Articoli HPTrasporti

Aumentano le tratte da Torino di voli e treni

2035
Renault Clio Autovip
Tempo di lettura: 2 minuti

Aumentano le tratte da Torino di voli e treni prima delle festività natalizie.

La settimana di via libera, legata alla zona gialla, e il blocco degli spostamenti interregionale del 21 dicembre ha portato all’incremento delle tratte da Torino di voli e treni.

L’aeroporto di Torino Caselle è quello che registra il maggior incremento delle tratte.

Infatti, i voli in partenza sono arrivati a toccare 256, un incremento di 100 unità rispetto alle medie del mese.

Una boccata di aria fresca, soprattutto quando a novembre le tratte avevano toccato le sei unità.

Aeroporto Caselle area partenze
Aumentano le tratte da Torino di voli e treni

Aumentano le tratte da Torino

I voli più gettonati sono quelli per la Sicilia, dove solo per gli scali tra Catania e Palermo si registrano 60 voli in più, di cui 36 per il capoluogo.

Si torna, inoltre a volare verso Olbia e Trapani, e si registrano otto tratte in più verso Brindisi.

Anche Bari, che non ha mai visto interrompere il traffico, registra un flusso incrementato di ben tre unità.

Si muove anche il traffico internazionale, dove nei mesi scorsi l’unica meta internazionale era Amsterdam.

Da domani sarà possibile tornare a volare verso tutti gli scali di Londra, Francoforte, Tirana, Bacau e Iasi.

All’interno dello scalo, inoltre, verrà adibita una postazione per il monitoraggio covid, con test rapidi. In caso di passeggeri positivi verrà svolto un tampone molecolare in loco.

Per chi arriva dall’estero, invece, verrà concesso il nulla osta solo per coloro che presenteranno un certificato medico che attesti un tampone negativo nelle 48 ore precedenti al volo e che documentino che il viaggio è legato a una necessità.

In caso di assenza di attestato scatterà immediatamente la quarantena.

Tuttavia, per chi non viaggiasse per motivi di necessità, l’isolamento verrà imposto anche con certificato medico che attesti la negatività al covid.

Aumentano anche i treni

Anche il traffico ferroviario è in crescita, con Trenitalia che ha implementato i collegamenti verso il sud Italia.

Sono stati aggiunti convogli per Lecce e Napoli.

Anche Italo ha aumentato la rotta verso Napoli, ma solo dal periodo che va dal 17 al 20 dicembre.

2035

Related Articles

2035
Back to top button
Close
Close