Articoli HP

Torino, via libera alla nuova residenza studentesca nella zona Cenisia

2537
Tempo di lettura: < 1 minuto

L’ex fabbrica di automobili Diatto farà spazio a un nuovo complesso residenziale per studenti, che comprenderà fino a 600 nuove stanze.

Nel quartiere di Cenisia – all’incrocio tra via Frejus, via Ravello e via Cesana – verrà costruita una nuova residenza studentesca al posto del vecchio stabilimento, dal 2013 in demolizione.

L’annuncio è arrivato martedì 3 novembre.

La variante per il nuovo piano esecutivo convenzionato, è stata approvata dalla Giunta Comunale, su proposta dell’Assessore all’Urbanistica Antonino Iaria.

Il nuovo edifico includerà 600 stanze, e andrà ad occupare una superficie complessiva di oltre diciottomila metri quadrati.

La struttura potrà ospitare gli studenti fuori sede o chiunque abbia bisogno di trasferirsi nella nostra città per gli studi.

Inoltre, il progetto prevede la realizzazione di una vasta area verde attorno alla residenza studentesca.

Il giardino sarà aperto al pubblico e offrirà all’intero quartiere e ai residenti un nuovo luogo di ritrovo.

Le attività di manutenzione verranno sostenute dalla società proponente.

L’’amministrazione comunale è, anche al lavoro per recuperare il capannone adiacente all’ex fabbrica, con la cooperazione del Politecnico e della Circoscrizione.

Il vecchio complesso industriale nacque all’inizio del XX secolo e fu la sede dell’azienda dei Fratelli Pietro e Vittorio Diatto.

Qualificata per la produzione di componenti per autoveicoli, la fabbrica venne poi chiusa e i locali diventarono la sede dell’Ufficio di toponomastica e Statistica di Torino.

Il tutto fino al 2013, anno in cui iniziarono i lavori di bonifica dell’area e di demolizione degli edifici.

Simone Nale

2537

Related Articles

2537
Back to top button
Close
Close