ArteArticoli HP

La mostra “Capa in Color” a Torino: Robert Capa come non si è mai visto

1224
Tempo di lettura: 2 minuti

Gli scatti a colori di Robert Capa ai Musei Reali di Torino.

Apre la nuova mostra “Capa in Color” ai Musei Reali di Torino. Dal 26 settembre 2020 al 31 gennaio 2021 sarà possibile ammirare, per la prima volta in Italia, gli scatti a colori di Robert Capa, fotografo di fama mondiale.

Curata dal Centro Internazionale di Fotografia di New York, è prodotta dalla Società Ares, la mostra è allestita nelle Sale Chiablese dei Musei Reali di Torino.

L’esposizione è nata da un progetto di Cynthia Young, curatrice della collezione di Robert Capa al Centro internazionale di fotografia di New York. L’obiettivo della mostra “Capa in Color” a Torino è quello di presentare al pubblico un aspetto sconosciuto della carriera del maestro.

Rispetto a quanto è stato mostrato in precedenza, l’esposizione vuole illustrare il particolare approccio dell’autore verso i nuovi mezzi fotografici. Ma anche la sua incredibile capacità di integrare l’uso del colore nei reportage realizzati tra il 1941 e il 1954, anno della morte.

foto di Robert Capa
La mostra “Capa in Color” a Torino: Robert Capa come non si è mai visto

Robert Capa

Nato a Budapest nel 1913, Robert Capa si trasferì a Berlino con l’intento di diventare uno scrittore. Fu la fotografia a trovarlo, attraverso un impiego casuale in uno studio fotografico, culminato nella collaborazione con l’agenzia Dephot e l’incarico di fotografare Trotskji a Copenhagen.

Salendo alla ribalta con la compagna Gerda Taro durante la guerra civile spagnola, è solo intorno alla metà della sua carriera che iniziò a sperimentare con il colore.

Infatti Robert Capa è internazionalmente noto come maestro della fotografia in bianco e nero, ma ha lavorato regolarmente con pellicole a colori fino alla morte, nel 1954.

A gettare luce su questo lato inedito del fotografo ungherese è la mostra “Capa in color”, che ha debuttato nel 2014 a New York, in occasione del centenario della nascita. 

foto di Robert Capa
La mostra “Capa in Color” a Torino: Robert Capa come non si è mai visto

La mostra

Figura di spicco del fotogiornalismo mondiale, Robert Capa è noto per le potenti immagini in bianco e nero che documentano i principali conflitti del secolo scorso. Pochi, invece, conoscono la sua opera a colori, che cattura altri aspetti della vita, e talvolta ben si integra nei suoi ultimi reportage.

La mostra “Capa in color” a Torino illustra l’approccio di Capa verso i nuovi mezzi fotografici ripercorrendone la produzione a colore. Ci sono le immagini di un viaggio in Unione Sovietica con lo scrittore John Steinbeck, o quelle in Israele tra il ’49 e il ’50.

E poi, le star di Hollywood da Humphrey Bogart a Ingrid Bergman, o le vacanze europee tra Biarritz e le località sciistiche svizzere. O ancora, Pablo Picasso colto in un momento di intimità con il figlio Claude. Infine, l’ultimo reportage in Vietnam, dove perse la vita calpestando una mina antiuomo, un attimo dopo aver catturato la sua ultima immagine.

Informazioni

  • 26 settembre 2020 – 31 gennaio 2021
  • Torino, Musei Reali, Sala Chiablese
  • dal martedì alla domenica 9-19
  • biglietti: intero 15 €, Ridotto 13 € Soci FAI, 2 € Ragazzi dai 18 ai 25 anni

Tutte le informazioni presenti sul sito della mostra.

1224

Related Articles

1224
Back to top button
Close
Close