Articoli HPTrasporti

La linea Torino-Ceres pronta entro fine 2021: a inizio anno la Sfm1 Canavesana con nuovi treni

10385
Tempo di lettura: 2 minuti

La linea Torino-Ceres pronta entro la fine dell’anno prossimo: entro pochi mesi via anche alla Sfm1 Canavesana con nuovi treni

La linea Torino-Ceres sarà pronta per la fine del 2021.

Nel mese di dicembre del prossimo anno sarà inaugurato il nuovo collegamento ferroviario: un’opera tanto attesa e che, nel corso di questi anni, ha contribuito a modificare in maniera piuttosto evidente la viabilità e l’aspetto di alcune zone della nostra città. Basti pensare alle variazioni in corso Grosseto, con l’abbattimento del cavalcavia e l’inizio dei lavori, che hanno cambiato volto a una delle arterie principali del traffico cittadino.

Tra le novità rese note dalla Regione rientra anche la rivoluzione della Sfm1 Canavesana. La linea sarà di competenza di Trenitalia e non più di Gtt, così come la Torino-Ceres. Il collegamento, che parte da Rivarolo e arriva a Torino e Chieri, rappresenta uno snodo di fondamentale importanza e potrà beneficiare di grandi innovazioni.

Saranno introdotti i treni Rock, Pop e Jazz, realizzati in Italia e con allestimenti altamente all’avanguardia. Le centinaia di posti disponibili saranno suddivisi in diversi convogli, dotati di ogni comfort e sistemi di sicurezza interna. Senza contare i servizi interni, come le prese di corrente per la carica e l’utilizzo di dispositivi mobili (computer e telefoni), l’ampia luminosità degli ambienti e molto altro. Si tratterà di treni in grado di raggiungere velocità pari a 160 chilometri orari.

Per poter usufruire di questi nuovi treni occorrerà attendere gennaio 2021, quando i mezzi saranno messi a disposizione e gestiti da Trenitalia.

treno su un ponte
La linea Torino-Ceres pronta entro fine 2021: a inizio anno la Sfm1 Canavesana con nuovi treni

Il progetto Torino-Ceres

La novità più importante resta quella della linea Torino-Ceres, la cui consegna sarà determinante sia a livello locale (per le aree coinvolte), sia per il settore di riferimento.

Nei mesi scorsi, la Conferenza Stato-Regioni aveva stanziato 47 milioni e mezzo per la linea ferroviaria Torino-Ceres. Parliamo di una delle tratte più antiche d’Italia: parte da Stazione Dora, passa da Caselle Aeroporto e arriva a Ceres, nelle Valli di Lanzo. Una linea utilizzata da circa 2 milioni di utenti l’anno.

Grazie al finanziamento di 47 milioni di euro si potrà infatti completare la linea ferroviaria Torino-Ceres. Non solo. I soldi serviranno ad implementare l’innovativo sistema di controllo della marcia del treno, chiamato SCMT, che mantiene sotto vigilanza elettronica il comportamento del personale di macchina.

Il progetto prevede, inoltre, l’apertura di un sottopasso veicolare nella città di Ciriè, divisa dalla ferrovia. L’intervento permetterà un collegamento diretto e sicuro tra Torino, l’Aeroporto di Caselle, Ciriè e le Valli di Lanzo. Un passaggio importante per lo sviluppo di un territorio come quello torinese, formato da comuni di pianura ma anche di montagna.

10385

Related Articles

10385
Back to top button
Close
Close