Articoli HPCronaca di Torino

Torino, le rapine ai tempi del Covid: “Consegnate i soldi o vi contagio”

1441
Tempo di lettura: 2 minuti

Arrestato un torinese per una rapina in banca con minaccia di contagio Covid-19 e colpi di tosse

Sembra incredibile eppure anche le rapine a Torino cambiano ai tempi del coronavirus. Un rapinatore, per farsi consegnare il denaro, non ha usato un’arma bensì dei colpi di tosse e la minaccia di trasmettere il Covid a tutti.

Il fatto è accaduto nei giorni scorsi in una banca alla periferia nord di Torino. Un 62enne, indossando una maschera in lattice, è  entrato nell’istituto minacciando i cassieri.

Il rapinatore era anche armato di bastone ortopedico e, brandendolo in aria, con la maschera in lattine sotto la mascherina e sotto minaccia di essere infettati, è riuscito a farsi dare il bottino.

Infatti gli impiegati della banca, per la paura di essere infettati, lo hanno assecondato congegnandogli quanto presente in quel momento agli sportelli, la somma di 4200 euro.

maschera in lattice
Torino, le rapine ai tempi del Covid: “Consegnate i soldi o vi contagio”

La cattura del rapinatore

Dopo la rapina effettuata in una banca di torino, l’uomo ha poi obbligato un dipendente della banca a seguirlo fino all’esterno. Atteggiamento dettato dalla paura di restare bloccato nelle porte. Infine si è dileguato a piedi.

Subito dopo è scattato l’allarme e sono intervenuti sul posto gli agenti della Squadra Mobile che hanno raccolto tutte le informazioni necessarie: dal look del rapinatore al suo modus operandi.

Sono dunque partite le ricerche orientante ad un sessantaduenne italiano con un bastone ortopedico. Inoltre il fatto che si sia allontanato a piedi ha fatto sospettare agli agenti che il rapinatore fosse residente nei paraggi della banca.

E così alla polizia è bastato poco per individuarlo arrestarlo. Infatti si tratta di un uomo che già era conosciuto alle forze dell’ordine. Era stato precedentemente arrestato, esattamente a dicembre scorso. Il motivo? Una rapina perpetrata in un supermercato in strada Altessano, a Torino.

E difatti i sospetti sono diventi certezza quando gli agenti hanno perquisito la casa del rapinatore. Difatti a casa dell’uomo i poliziotti hanno trovato la refurtiva, il materiale utilizzato per camuffarsi, una pistola giocattolo, due paia di manette oltre che l’abbigliamento indossato durante la rapina.

Reato per il quale l’uomo è stato tratto in arresto. Queste sono le nuove rapine a Torino ai tempi del Covid.

1441

Related Articles

1441
Back to top button
Close
Close