Articoli HPTerritorioUrbanistica

Torino, via libera alle bici in contromano e con il diritto di precedenza

27894
Tempo di lettura: 2 minuti

Le strategie del Comune per adeguarsi alle modifiche apportate al Codice della strada

Anche a Torino si potrà andare in bici contromano: cambia il codice della strada.

Con la bicicletta sarà possibile camminare contromano: è questa una delle proposte inserite nella revisione del codice della strada. Si sa, i ciclisti spesso imboccano le strade contromano. In tanti lo fanno per una questione di sicurezza, pedalando in senso contrario alla corsia di marcia, infatti,  è possibile evitare numerosi incidenti. Il nuovo codice della strada, quindi, rende adesso legittimo questo comportamento, ma solo in alcune strade.  

Una novità in Italia ma non in altri Paesi dove la nuova regola è già prassi. Infatti la norma delle bici contromano è già presente in Olanda, nel Regno Unito, in Danimarca e in Francia. Ma anche in Italia, in città come Reggio Emilia, Pesaro, Bolzano e Ferrara questa rivoluzione a due ruote è già stata compiuta.  

bici in città
Torino, via libera alle bici in contromano e con il diritto di precedenza

Novità per i ciclisti

Questi pacchetti “salva pedoni e ciclisti” prevedono l’introduzione della “strada urbana ciclabile” ad una sola carreggiata, con limite di velocità non superiore a 30 km/h, definita da apposita segnaletica, con priorità per le biciclette.

Oppure ancora la novità del “doppio senso ciclabile” nelle strade di città con limite inferiore o uguale a 30 km/h, dove le biciclette potranno circolare anche in senso opposto all’unico senso di tutti gli altri veicoli, lungo la corsia ciclabile.

Inoltre, i conducenti degli altri veicoli hanno ora l’obbligo di dare la precedenza ai velocipedi che si immettono o transitano sulle strade urbane ciclabili. 

Torino si adegua

In seguito alle varie novità anche la città di Torino cerca un piano per adeguarsi. Ci saranno dei tratti stradali che avranno un limite di velocità ridotto per consentire alle bici di procedere contromano. Ma il processo non sarà immediato in quanto il comune valuterà strada per strada per individuare le corsie percorribili contromano.

Aumenteranno gli stalli per bici e monopattini e ne verranno installati ben 500 in più in tuta la città. Il progetto a breve diventerà operativo partendo da corco Vittorio per proseguire nelle altre zone della città.

In aumento anche la flotta di monopattini in sharing. Infatti è stato dato il via libera alle aziende per aumentare il numero dei monopattini elettrici in città. Attualmente ogni azienda può affittarne 500 ma pare che non sia più sufficiente dato che a Torino il monopattino piace.

bici e monopattini
Torino, via libera alle bici in contromano e con il diritto di precedenza

La settimana della Mobilità sostenibile

Rimane, però, il problema della sicurezza stradale relativamente alla conduzione di bici e monopattini. Ne sono testimoni gli innumerevoli incidenti, a volte gravi, avvenuti negli ultimi tempi a Torino.

Per cercare di educare i cittadini, a breve verranno divulgati dei video tutorial ideati dai vigili urbani per educare gli utilizzatori di bici e monopattini alle vecchie e nuove regole stradali.

Inoltre, sempre per far recepire al meglio i comportamenti corretti da tenere, dal 16 al 22 settembre Torino ha aderito alla settimana europea della mobilità sostenibile.  In questi sette giorni la città di Torino ha in programma numerose iniziative tra cui corsi di guida sicura coi monopattini a cura dell’Associazione Monopattini Torino ed Unasca.

27894

Related Articles

27894
Back to top button
Close
Close