Articoli HPTerritorio

Il Trincerone di Torino di nuovo degradato: immondizia e vegetazione nell’area

1621
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il Trincerone ancora vittima del degrado: dopo la pulizia tornano immondizia e vegetazione nell’area

Il Trincerone di Torino è di nuovo vittima del degrado.

Dopo la pulizia di due anni fa, torna la sporcizia in una delle aree più difficili della città. Dopo una serie di interventi attesi da decenni, avviati alla fine del 2018, in questi l’amministrazione pensava di restituire alla città una delle sue aree più degradate. Il tratto, che taglia in due via Gottardo e via Sempione, in zona Barriera di Milano, attendeva da troppo tempo una riqualificazione. Erano anche state soddisfatte le attese e le speranze di rivedere questo tunnel in condizioni accettabili.

Già, perché a dicembre di due anni fa c’erano le ruspe e moltissimi addetti alla pulizia dell’area. In questo modo erano state rimosse le erbacce e dei numerosi rifiuti che la avevano occupata fino ad allora.

Una novità che aveva sorpreso residenti e rappresentanti della Circoscrizione 6, che avevano accolto con grande stupore e felicità queste operazioni tanto necessarie quanto inattese.

Il Trincerone, nel corso degli ultimi decenni, si è prima trasformato in una discarica, e poi in un dormitorio per senzatetto e persone in condizioni di disagio. Per evitare che tutto ciò si ripetesse, i tecnici avevano anche pensato alla disposizione di reti e protezioni.

Per il Trincerone pareva fosse arrivato il lieto fine di una storia molto travagliata. I periodi migliori sono stati vissuti dall’ex tunnel fino agli anni Settanta, quando fungeva ancora da scalo merci. Un tratto esteso per ben tre chilometri, in grado di collegare lo Scalo Vanchiglia e la ferrovia Torino-Milano. Dopodiché è arrivata la dismissione, che ne ha determinato la desertificazione. Invece, in un breve lasso di tempo, si è nuovamente punto e a capo.

La situazione attuale

A distanza di due anni si sono dunque riproposti gli stessi problemi di sempre. Sono ricomparsi cumuli di spazzatura, sacchi di immondizia e molto altro. Senza contare la vegetazione, che è tornata a essere piuttosto imponente, tanto da rendere inutilizzabili alcuni tratti dei marciapiedi.

Una sconfitta per tutti coloro che intendevano far tornare agli antichi fasti il Trincerone, che presto avrebbe dovuto essere protagonista nella più importante opera di viabilità e trasporti di Torino: la linea 2 della metropolitana. Uno snodo importante che, al momento, non dovrebbe coinvolgere nell’immediato questa area riconsegnata al degrado.

1621

Related Articles

1621
Back to top button
Close
Close