Articoli HPTerritorio

Derattizzazione al campo rom di via Germagano: troppi topi nell’area

846
Tempo di lettura: 2 minuti

In arrivo una derattizzazione al campo rom di via Germagano: segnalata la presenza di troppi topi nell’area

Il campo rom di via Germagnano sarà presto interessato da una serie di interventi per la sua pulizia.

L’area, che un tempo ospitava le baracche dei sinti, è stata ormai popolata in gran parte dagli animali, in particolar modo dai topi. I roditori, nella zona, si sono ormai moltiplicati in maniera davvero impressionante. Hanno iniziato a invadere praticamente tutto il perimetro tra l’Amiat e corso Vercelli.

Una porzione di terreno piuttosto estesa, che ospita discariche e cumuli di immondizia: un ambiente ideale per i topi, che hanno trovato il loro habitat naturale in mezzo agli oggetti abbandonati e alle sterpaglie.

La situazione è diventata talmente grave da costringere l’amministrazione comunale a studiare l’attuazione di una derattizzazione. Una strategia che si dovrebbe rivelare efficace per contrastare uno dei problemi principali dell’area, che ha come principale flagello la sporcizia.

campo rom
In arrivo una derattizzazione al campo rom di via Germagano: segnalata la presenza di troppi topi nell’area

Le mosse di Palazzo Civico

Il problema, che è ormai noto da anni, è stato portato all’attenzione del Comune di Torino con maggior fervore dai cittadini. I residenti, stanchi della presenza di rifiuti e roditori, si sono fatti carico della richiesta, a cui l’amministrazione comunale ha risposto positivamente.

Palazzo Civico ha deciso di muoversi per passi e, per prima cosa, ha scelto di optare per la pulizia del campo. Ma solo dopo aver portato via tutti gli animali presenti (specie quelli abbandonati) e tutti i rifiuti, che inquinano e che rendono ancora meno accogliente la zona in questione.

Solo dopo si procederà alla derattizzazione. In seguito, al restyling dell’area, che da tempo attende nuove soluzioni per essere riconsegnata in buone condizioni alla cittadinanza.

Insomma, un iter che andrà per fasi precise e che dovrà ridare una nuova vita a un angolo di Torino troppo spesso dimenticato e lasciato in balìa della criminalità. Se la strada da intraprendere sarà poi seguita effettivamente, allora saranno lasciati alle spalle i tempi delle occupazioni del campo rom, smantellato nel recente passato per far posto a nuove iniziative.

846

Related Articles

846
Back to top button
Close
Close