Articoli HPTerritorio

Via Germagnano: dopo lo sgombero dei rom si pensa al futuro con una pista per go-kart

766
Tempo di lettura: 2 minuti

In attesa che lo sgombero dei rom venga portato a termine, il Comune pensa già alle varie possibilità per rilanciare l’area. Un imprenditore sembrerebbe interessato e vorrebbe costruire una pista per go-kart.

Via Germagnano è una di quelle strade che spesso compare nei titoli di giornali e nelle notizie di cronaca.

In questi giorni un centinaio di famiglie rom sono state inviate a lasciare il campo nomadi non autorizzato di via Germagnano, il più grande della città. L’operazione è iniziata dopo aver chiuso il campo regolarmente causa emergenza sanitaria.

Il Comune ha deciso, successivamente alla pandemia, di iniziare gli sgomberi del terreno occupato abusivamente. Non ha più voluto rinviare la questione, rimasta in sospeso oramai da troppi anni. Sono iniziate così le demolizioni delle baracche. Inoltre sono state offerte delle “ricompense” per convincere le ultime famiglie a lasciare il campo. Ai rom è stato offerto un contributo di mille euro o 400 euro a seconda se hanno già ricevuto aiuti dal Comune.

Quindi via Germagnano è destinata a cambiare volto nel breve tempo visto che gli sgomberi e le ruspe dovrebbero terminare il loro lavoro a fine estate. E relativamente a questa scadenza il Comune sta già pensando al futuro dell’area.

go kart
Via Germagnano: dopo lo sgombero dei rom si pensa al futuro

Il probabile futuro

Una volontà del comune di cambiare volto alla zona di via Germagnano si è già vista quando lo scorso anno ha chiuso il canile storico della città. Ora, con la questione dei rom, l’idea si concretizza.

L’area dove si trova il campo rom è off limits dal 2016 a causa di alcuni reati, compreso quello del disastro ambientale a causa dei roghi tossici. Quindi va sgomberata il prima possibile. Al termine cosa ne sarà di quella zona?

Anche per evitare una nuova occupazione, il Comune vuole accelerare e decidere in fretta il futuro dell’area. Si sta lavorando, in questi giorni, all’ipotesi di un rilancio della zona con un circuito per gli amanti delle corse.

Pare che si sia fatto avanti un imprenditore che vuole investire nella zona con la costruzione di una pista per le gare di go-kart. Ovviamente gli accordi devono essere ancora presi e stabiliti, definire i dettagli come, ad esempio, chi deve pulire la zona dalle tonnellate di immondizia presente.

Il progetto che l’imprenditore ha in mente pare sia un impianto di grandi dimensioni simile a quello che già era presente a Torino all’Arena Rock.

Intanto si attende lo sgombero totale dei rom che non essendo né regolari, né residenti, né cittadini italiani, non hanno ricevuto dalla Città abitazioni alternative. Quindi non sappiamo dove andranno, forse in strada del Villaretto e in Lungo Stura Lazio (dove, tra l’altro, c’era già stato lo sgombero del sindaco Fassino).

Una cosa però è certa: i nomadi difficilmente abbandoneranno Torino dove vivono da anni.

766

Related Articles

766
Back to top button
Close
Close