Articoli HPTerritorio

Riaprono discoteche e sale da ballo a Torino: via libera anche a bus senza distanziamento

5869
Tempo di lettura: < 1 minuto

Riaprono discoteche e sale da ballo: ripartono in sicurezza i luoghi del divertimento

Dopo mesi di attesa riaprono le discoteche e le sale da ballo a Torino.

I locali del divertimento si apprestano a ripartire dopo il lockdown, che ha imposto la chiusura forzata a quasi tutte le attività. Una chiusura che è stata ancora più prolungata per le discoteche e per i club, che si sono ritrovati a fare i conti con una crisi senza precedenti. Un intero settore messo in ginocchio dalla diffusione del Coronavirus, con migliaia di posti di lavoro a rischio.

Conseguenze catastrofiche per l’economia, alle quali però si cercherà di porre rimedio con la riapertura graduale, seppur con le limitazioni del caso.

La data di avvio delle attività è stata fissata al prossimo 9 luglio: a giorni si potrà dunque tornare a ballare e a divertirsi, ma nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia di distanziamento sociale e igienizzazione personale.

Una questione molto sentita a Torino, soprattutto se si pensa ai numerosi bandi in programma per far ripartire locali rimasti fermi da anni. Tante discoteche attendono da tempo di tornare operative, dopo le chiusure forzate e volontarie del passato.

Via libera anche ai trasporti pubblici senza distanziamento

Oltre alle discoteche, anche i trasporti pubblici tornano ad acquisire una dimensione di normalità.

I bus e gli altri veicoli adibiti al trasporto pubblico di persone tornano ad ospitare i passeggeri senza l’obbligo di rispettare le distanze di sicurezza e senza l’apposita eliminazione di posti a sedere per garantire l’equo distanziamento.

Le misure precedenti imponevano un conteggio degli ingressi, che determinavano una riduzione sensibile della capienza. Un disagio non da poco per i numerosi torinesi che utilizzano bus, metro e tram per muoversi per lavoro, per studiare o per altre esigenze.

Insomma, presto si potranno rivedere molti degli aspetti di quella normalità che sembravano ormai un lontano ricordo.

(Foto di Riviera Web)

5869

Related Articles

5869
Back to top button
Close
Close