Articoli HPInnovazione

Nasce il nuovo polo dell’Università di Torino: sorgerà nell’ex sede de La Stampa

938
Tempo di lettura: 2 minuti

Arriva in città il nuovo polo dell’Università di Torino: sarà realizzato nell’ex sede de La Stampa

Nascerà presto in città il nuovo polo dell’Università di Torino.

Una grande novità, che troverà posto nell’ex sede de La Stampa. Gli spazi un tempo occupati dallo storico quotidiano torinese, situati tra via Marenco e via Correggio, vedranno sorgere un innovativo Polo universitario. Si tratta di uno dei numerosi progetti che Palazzo Civico sta portando avanti per ridare vita a un complesso che, da tempo, era in attesa di valid soluzioni per il rilancio.

Questo progetto farà sorgere uno spazio totalmente rinnovato, in grado di ospitare quasi 3mila 200 studenti. Non ci sarà però spazio esclusivamente per gli scritti: saranno allesititi appositi ambienti decicati all’area espositiva e ai laboratori dell’ASTUT. Quest’ultimo, che è l’Archivio Scientifico e Tecnologico dell’Università di Torino, fa parte del Sistema Museale di Ateneo. Attualmente, la sua sede è collocata presso l’ex Manifattura Tabacchi in corso Regio Parco: il suo spostamento rappresenta un indubbio vantaggio.

-->

L’arrivo di questo nuovo Polo si configura come uno degli step di rafforzamento di un’area già molto ricca di Dipartimenti, come quelli di Chimica, Fisica, Farmacia e Scienze della Terra, quello di Medicina-Città della Salute e Biotecnologie.

Dettagli del progetto

Il nuovo Polo dell’Università di Torino avrà caratteristiche ben precise. Si estenderà su una superficie complessiva di 3mila e 255 metri quadrati, articolata in maniera specifica. Al piano terra sorgeranno cinque aule, che metteranno a disposizione ben 1.250 posti e un punto ristoro.

Al primo piano saranno costruite, su una superficie di 3mila e 175 metri quadrati, quattro aule per una capienza di 1.120 posti. Poi, al secondo piano si potrà utilizzare una superficie di 2mila e 787 metri quadrati, sui quali si ricaveranno cinque aule, in grado di accogliere 815 posti e una grande area studio. Nei due piani interrati sarà realizzata la sede dell‘ASTUT, all’interno della quale ci sarà posto per i laboratori di grandi e piccole apparecchiature. A ciò si aggiungerà un’ampia area espositiva.

La durata dei lavori sarà piuttosto contenuta. La consegna dei diversi lotti è stata fissata per ottobre 2020 a luglio 2021. Il piano terra sarà ultimato a fine ottobre 2020, mentre i piani interrati saranno pronti ripettivamente tra il primo e fine gennaio 2021 (primo piano), mentre il secondo piano ci sarà per marzo 2021, dove si insedieà l’area ASTUT a luglio 2021.

Insomma, questa nuova area sarà di grande aiuto per risolvere diversi problemi. Saranno fruibili spazi di incontro, in cui portare avanti relazioni sociali e scambi culturali, da offrire ai ragazzi che si cimenteranno in questa novità. Uffici e redazione riprendono vita e lo fanno restando nella cultura e nel sapere.

938

Related Articles

938
Back to top button
Close
Close