Articoli HPTerritorio

I corvi attaccano i passati a Nichelino: come nel film “Uccelli” di Hitchcock

3477
Tempo di lettura: 2 minuti

I corvi attaccano i passati: è successo qualche giorno fa nella cittadina di Nichelino, alle porte di Torino.

È successo giovedì pomeriggio, in piazza Dalla Chiesa. Gli uccelli hanno attaccato i passanti in zona piazza del mercato.

Vittima anche un bambino, salvato dal nonno che è corso in suo aiuto prima che gli uccelli potessero davvero fargli molto male. 

Una scena che riporta subito alla mente il capolavoro di Alfred Hitchcock del 1963, “Gli uccelli”, tratto dall’omonimo racconto di Daphne du Maurier.

"Uccelli" di Hitchcock
I corvi attaccano i passati a Nichelino: come nel film “Uccelli” di Hitchcock

Il motivo di tale aggressione

I corvi che attaccano i passati nella città di Nichelino ha però un motivo ben preciso.

Infatti dal nido degli uccelli era caduto un cucciolo, esattamente vicino alla casetta dell’acqua potabile.

Era ancora talmente piccolo che non sapeva volare per tornare al nido.

È quindi è rimasto a saltellare smarrito in lungo e largo per la piazza.

Dall’alto i corvi attaccavano i passanti per proteggere il pulcino caduto. I genitori hanno cercato di impedire alle persone di avvicinarsi al loro piccolo.

Qualche passante ha riportato qualche ferita alla testa. Ma, per fortuna, nessuno ha avuto bisogno dell’ospedale.

Ma non è la prima volta che dei corvi attaccano dei passanti. Era già accaduto lo scorso anno a Torino con decine di segnalazioni.

nichelino assessore
I corvi attaccano i passati a Nichelino: come nel film “Uccelli” di Hitchcock

Il lieto fine.

A seguito dell’attacco dei corvi molti passanti hanno inviato diverse segnalazioni.

L’assessore alle politiche animaliste, Fiodor Verzola, dopo aver letto diversi commenti sul suo profilo social ha deciso di andare a vedere di persona.

Appena arrivato sul posto è stato attaccato anche lui dai corvi. poi ha capito il motivo.

Ha visto il pulcino che saltellava intorno alla casetta dell’acqua.

L’ha raccolto e, con una scatola di cartona, l’ha portato alla clinica veterinaria di Grugliasco.

Come nessun passante ha avuto bisogno dell’ospedale, allo stesso modo anche il piccolo adesso è al sicuro.

3477

Related Articles

3477
Back to top button
Close
Close