AmbienteArticoli HP

I caprioli tornano a passeggiare a Stupinigi: l’effetto del calo del traffico in città e in provincia

2220
Tempo di lettura: < 1 minuto

I caprioli tornano a passeggiare a Stupinigi: con il calo del traffico gli animali tornano nei centri abitati


I caprioli tornano a passeggiare a Stupinigi.


Gli animali, che normalmente girano nelle aree verdi un po’ più distanti rispetto alla Palazzina di Caccia, sono tornati a girovagare negli spazi del complesso che si trova nella frazione di Nichelino.


I caprioli sono stati visti e immortalati da dei passanti, i cui scatti sono finiti sul sito del comune della cittadina della provincia. Alla base di questa strana visita c’è sicuramente il drastico ridimensionamento del traffico.


Il passaggio delle auto si è notevolmente ridotto e, con questo, gli animali sono tornati a visitare i centri abitati. La visita di questi giorni, dunque, potrebbe diventare un’eventualità più frequente, con questo contesto.


Gli effetti in tutta la città dall’inizio dell’emergenza Coronavirus


Il Coronavirus a Torino aveva manifestato i suoi effetti su questo aspetto anche molto prima e in tutta la città.

Già alla fine di febbraio era stato possibile vedere le prime conseguenze sulla quotidianità e sull’utilizzo delle auto da parte dei torinesi.


Ad alimentare questo calo erano state ovviamente la chiusura delle scuole, delle università, dei teatri e dei luoghi di aggregazione, nonché di interi stabilimenti produttivi, di uffici e altri luoghi di lavoro.

Una serrata collettiva, che ha generato una situazione quasi surreale sia in centro, sia nelle zone periferiche, alla quale ci siamo praticamente abituati.

Nonostante si preferisca l’utilizzo del mezzo privato rispetto a quello pubblico, per evitare ovviamente un maggior rischio di contagio, anche auto e moto risultano essere nettamente meno utilizzate nel capoluogo piemontese.


Una diminuzione che è stata sempre più marcata, con il passare delle settimane. L’allarme è costantemente cresciuto e, forse, potrà rientrare prossimamente, per riportare un po’ di normalità a una realtà che ci sembra sempre più vuota e insolita.

(Foto tratta dalla pagina Facebook della Palazzina di Caccia di Stupinigi)

2220

Related Articles

2220
Back to top button
Close
Close