Articoli HPTerritorio

Green Pea aprirà a Torino in estate: le proposte culinarie del primo centro commerciale ecosostenibile

2658
Tempo di lettura: < 1 minuto

Green Pea aprirà a Torino a breve: tante proposte culinarie di livello nel primo centro commerciale ecosostenibile

Green Pea aprirà a Torino nel corso di questa estate.


Il primo punto vendita di questa nuova azienda sorgerà nel capoluogo piemontese durante la stagione più calda dell’anno. La data di termine di consegna è stata precedentemente fissata al 31 agosto e sarà ovviamente rispettata.


Questo stando a quanto ha affermato Oscar Farinetti, imprenditore di successo e fortunato proprietario di Eataly e UniEuro, in una intervista rilasciata alcuni mesi fa a Corriere TorinoFarinetti è impaziente di lanciare il suo ennesimo progetto all’insegna della sostenibilità. Green Pea, infatti, si rivolgerà alla clientela con prodotti esclusivamente ecologici.


Saranno disponibili oggetti per la casa, capi d’abbigliamento e tanto altro. La caratteristica comune di tutta la merce in vendita sarà il rispetto della natura e l’utilizzo di materiali sostenibili, che siano in grado di coniugare qualità e rispetto dell’ambiente.


Dettagli del progetto Green Pea e proposte enogastronomiche


Green Pea, a Torino, sorgerà nelle vicinanze del Lingotto, accanto alla sua “azienda sorella” Eataly. E proprio alcuni dei parcheggi riservati ai clienti di Eataly e dell’8 Gallery saranno parte della superficie su cui si svilupperà il punto vendita. Ci sarà spazio inoltre per circa 30 colonnine di ricarica Enel X.


Il nuovo store di via Nizza avrà una superficie di 10mila e 500 metri quadrati. Si svilupperà su quattro piani di vendita, ai quali se ne aggiungerà uno dedicato all’ozio. Sul tetto saranno realizzati una piscina, un cocktail bar, una sauna e un bagno turco, delle piccole mini terme. Per queste e altre attrazioni, Green Pea, secondo Farinetti, dovrà essere l’immobile più bello al mondo. Si tratterà di museo a cielo aperto di quello che è la sostenibilità, alimentato da geotermia e pannelli fotovoltaici. Inoltre, lo stesso pavimento accumulerà energia, che sarà prodotta dal passaggio a piedi proprio dei clienti e dei visitatori.


Tra le grandi novità di questa nuova apertura ci sarà lo spostamento di Casa Vicina. Secondo quanto è stato raccolto da Gambero Rosso, la storica insegna lascerà la tradizionale location di Eataly dopo tredici anni. Dal 2007, infatti, aveva preso posto all’interno dell’altra realtà di Farinetti. Ora si trasferisce a Green Pea, portando in dotazione i piatti classici di Casa Vicina, come la Bagna Caoda da bere e il tonno di coniglio. Saranno inoltre aggiunti piatti inediti e sarà ampliata la proposta della cucina a base di alimenti provenienti dal mare. Il tutto nel segno della sostenibilità e del piacere, tratti fondamentali di questo nuovo modello imprenditoriale.

Tag
2658

Related Articles

2658
Back to top button
Close
Close