Articoli HPUrbanistica

I semafori Vista Red a Torino non sono omologati e le multe non valgono: l’annuncio di Rosso sulla delibera comunale

6777
Tempo di lettura: 2 minuti

I semafori Vista Red a Torino non sono omologati e le multe non valgono: l’annuncio di Rosso sulla delibera comunale che ne permette l’utilizzo

I semafori Vista Red a Torino non sono omologati per le loro funzioni.
Ad affermarlo è stato Roberto Rosso, che ha portato alla luce la delibera comunale torinese che permette l’acquisto e l’utilizzo, senza la presenza di rappresentanti delle forze dell’ordine, dei dispositivi. Questi devono essere provvisti di necessaria omologazione.
I semafori Vista Red a Torino non sono omologati e le multe non valgono: l'annuncio di Rosso sulla delibera comunale
I semafori Vista Red a Torino non sono omologati e le multe non valgono: l’annuncio di Rosso sulla delibera comunale
Una richiesta esplicita che, però, non viene rispettata, in quanto non esiste l’omologazione. Pertanto non vi è una certezza sui tempi di durata del semaforo giallo (con cui, in alcuni casi, si viene sanzionati) o sulla sequenza delle foto scattate dalle telecamere, che devono essere temporizzate con il semaforo stesso.
Insomma, in sostanza, gli automobilisti multati in questo modo hanno tutto il diritto di fare ricorso al Giudice di pace. Ne sono esempio gli oltre 4mila ricorsi presentati a livello nazionale, che hanno determinato il 96% di vittorie delle contese per gli automobilisti (secondo Globoconsumatori).

Le sanzioni erogate dai Vista Red a Torino e i numeri dei primi giorni

Gli scatti devono essere sempre sottoposti alle analisi della Polizia Municipale, che deve valutare effettivamente se e come sono avvenute le violazioni. I semafori, infatti, scattano foto in sequenza, che permettono di comprendere le varie dinamiche.
Per quel che riguarda gli importi delle sanzioni, si dovranno pagare 41 euro di giorno e 54 euro di notte in caso di superamento della linea di arresto. In caso di passaggio con il rosso, la multa sarà di 163 euro di giorno e di 200 euro di notte. Saranno inoltre scalati 6 punti dalla patente, con raddoppio a 12 punti in caso di automobilista neopatentato.
Nei primi giorni, le nuove installazioni in città hanno già avuto modo di rilevare migliaia di irregolarità. Gli incroci tra corso Novara e corso Vercelli, tra corso Trapani e corso Peschiera e tra i corsi Potenza, Lecce e Regina Margherita hanno già visto numerosi conducenti infrangere le norme. Ora, però, gli automobilisti torinesi sanzionati hanno un’opportunità per evitare le multe.

Tag
6777

Related Articles

6777
Back to top button
Close
Close