Articoli HPUrbanistica

Continua la strage dei Vista Red a Torino: oltre 1500 multe, quasi tutte per passaggi con rosso

25253
Tempo di lettura: 2 minuti

Continua la strage dei Vista Red a Torino: in pochissimi giorni già erogate oltre 1500 multe, quasi tutte per passaggi con rosso

L’esordio dei Vista Red a Torino si è rivelato un vero e proprio bagno di sangue.
Le nuove installazioni in città hanno già avuto modo di rilevare oltre 1500 irregolarità in una manciata di giorni.
Continua la strage dei Vista Red a Torino: oltre 1500 multe, quasi tutte per passaggi con rosso
Continua la strage dei Vista Red a Torino: oltre 1500 multe, quasi tutte per passaggi con rosso
Guardando i dati del primo giorno, l’incrocio maggiormente violato dalla mezzanotte di lunedì 2 dicembre è stato quello tra corso Novara e corso Vercelli, con oltre 200 passaggi con il rosso. Più di 150 ne sono stati registrati tra corso Trapani e corso Peschiera, mentre meno di 50 ne sono stati segnalati all’incrocio tra i corsi Potenza, Lecce e Regina Margherita.
Una tendenza che è stata confermata nei giorni seguenti, con medie di circa cinquecento multe complessive nelle singole giornate. Di queste, l’80% è stata ravvisata per i passaggi con il semaforo rosso, mentre il restante 20% è da attribuire al mancato rispetto della linea d’arresto.

Le sanzioni erogate dai Vista Red a Torino

Gli scatti dovranno essere sottoposti alle analisi della Polizia Municipale, che valuterà effettivamente se e come sono avvenute le violazioni. I semafori, infatti, scattano foto in sequenza, che permettono di comprendere le varie dinamiche.
Per quel che riguarda gli importi delle sanzioni, si dovranno pagare 41 euro di giorno e 54 euro di notte in caso di superamento della linea di arresto. In caso di passaggio con il rosso, la multa sarà di 163 euro di giorno e di 200 euro di notte. Saranno inoltre scalati 6 punti dalla patente, con raddoppio a 12 punti in caso di automobilista neopatentato.
Il pugno duro rappresenta una stangata vera e propria per i furbetti del volante, che spesso e volentieri bruciano i semafori, causando incidenti, oppure creando ingorghi e pericoli. Una politica attuata, oltre che per rendere le strade più sicure e gli automobilisti più prudenti, anche come strumento di forte gettito per le casse del Comune. Una strategia, dunque, per incentivare a rispettare le regole.

Tag
25253

Related Articles

25253
Back to top button
Close
Close