Home Articoli HP L’esordio dei Vista Red a Torino è un bagno di sangue: oltre...

L’esordio dei Vista Red a Torino è un bagno di sangue: oltre 400 infrazioni, multe in arrivo

L'esordio dei Vista Red a Torino è un bagno di sangue: oltre 400 infrazioni, multe in arrivo
L'esordio dei Vista Red a Torino è un bagno di sangue: oltre 400 infrazioni, multe in arrivo
Tempo di lettura: 1 minuto

L’esordio dei Vista Red a Torino è stato un vero e proprio bagno di sangue: superate le 400 violazioni in un giorno

L’esordio dei Vista Red a Torino si è rivelato un vero e proprio bagno di sangue.
Le nuove installazioni in città hanno già avuto modo di rilevare centinaia di irregolarità in un solo giorno.
L'esordio dei Vista Red a Torino è un bagno di sangue: oltre 400 infrazioni, multe in arrivo
L’esordio dei Vista Red a Torino è un bagno di sangue: oltre 400 infrazioni, multe in arrivo
Stando ai dati, l’incrocio maggiormente violato dalla mezzanotte di lunedì 2 dicembre è stato quello tra corso Novara e corso Vercelli, con oltre 200 passaggi con il rosso. Più di 150 ne sono stati registrati tra corso Trapani e corso Peschiera, mentre meno di 50 ne sono stati segnalati all’incrocio tra i corsi Potenza, Lecce e Regina Margherita.

Le sanzioni erogate dai Vista Red a Torino

Gli scatti dovranno essere sottoposti alle analisi della Polizia Municipale, che valuterà effettivamente se e come sono avvenute le violazioni. I semafori, infatti, scattano foto in sequenza, che permettono di comprendere le varie dinamiche.
Per quel che riguarda gli importi delle sanzioni, si dovranno pagare 41 euro di giorno e 54 euro di notte in caso di superamento della linea di arresto. In caso di passaggio con il rosso, la multa sarà di 163 euro di giorno e di 200 euro di notte. Saranno inoltre scalati 6 punti dalla patente, con raddoppio a 12 punti in caso di automobilista neopatentato.
Insomma, un vero salasso, non solo economico, per chi non rispetta le norme. Al contrario, una manna dal cielo per le casse pubbliche, se si guardano gli introiti derivanti dalle multe.
Correlato:  Pista ciclabile di via Nizza, l'inizio dei lavori è stato rinviato alla primavera del 2018