Home Articoli HP Al via la pulizia dei portici di via Po: si inizia dall’angolo...

Al via la pulizia dei portici di via Po: si inizia dall’angolo con piazza Vittorio

Al via la pulizia dei portici di via Po: si inizia dall'angolo con piazza Vittorio
Al via la pulizia dei portici di via Po: si inizia dall'angolo con piazza Vittorio
Tempo di lettura: 1 minuto

Al via i lavori di pulizia dei portici di via Po: le prime operazioni sono partite dall’angolo con piazza Vittorio

Sono iniziati i lavori di pulizia dei portici di via Po.
L’iniziativa prevede più fasi ed ha l’obiettivo di rendere puliti i portici, da sempre deturpati dagli imbrattamenti sulle facciate dopo ogni corteo o manifestazione in centro città.
La prima fase di interventi, finanziati da Iren, è già partita dalla passeggiata all’angolo con piazza Vittorio e gli operai sono già al lavoro per rimuovere graffiti e ragnatele dalle colonne entro l’inizio delle festività natalizie.
Al via la pulizia dei portici di via Po: si inizia dall'angolo con piazza Vittorio
Al via la pulizia dei portici di via Po: si inizia dall’angolo con piazza Vittorio
I lavori proseguiranno anche nel mese si gennaio, quando inizieranno i dialoghi con le diverse proprietà per stabilire un progetto condiviso di pulizia.
Infatti, i portici sono privati, ma ad uso pubblico e, quindi, più esposti agli atti di vandalismo.
Tuttavia, la fase cruciale del progetto è previsto in primavera, quando l’associazione dei commercianti e Fondazione Contrada puntano a coinvolgere gli amministratori di condominio per progettare una manutenzione sistematica dei portici.
Come ha spiegato Germano Tagliasacchi, direttore di Fondazione Contrada, il Comune ha deciso di andare incontro ai condomini approvando una delibera di intenti per abolire la Cosap, la tassa per l’occupazione del suolo pubblico e agevolare i lavori di manutenzione.
Sul tavolo c’è anche la proposta di ridurre la Cimp, il canone sulle iniziative pubblicitarie, attirando sponsor e aziende interessate a farsi pubblicità attraverso cantieri continuativi.
Inoltre, con la Soprintendenza si starebbe lavorando ad un accordo che doterebbe la passeggiata di spazi e pannelli ad hoc per dare libero sfogo alle forme di comunicazione artistica e sociale.
Dunque, grazie a questi interventi di pulizia dei portici di via Po, uno dei biglietti da visita del centro città verrà gradualmente ripristinato alla bellezza originale.
Correlato:  Torino, la linea 18 si rafforza: passaggi ogni cinque minuti con i semafori intelligenti