Home Urbanistica Attivazione dei semafori Vista Red a Torino, c’è la data ufficiale: la...

Attivazione dei semafori Vista Red a Torino, c’è la data ufficiale: la prossima settimana saranno operativi

Attivazione dei semafori Vista Red a Torino, c'è la data ufficiale: la prossima settimana saranno operativi
Attivazione dei semafori Vista Red a Torino, c'è la data ufficiale: la prossima settimana saranno operativi
Tempo di lettura: 2 minuti

Attivazione dei semafori Vista Red a Torino, c’è la data ufficiale: a partire dalla prossima settimana saranno operativi, lo comunicano i rappresentanti delle istituzioni locali

semafori Vista Red a Torino stanno per entrare in funzione.

L’attesa per il debutto in città di questi nuovi dispositivi, che avranno la funzione di visionare e segnalare tutti coloro che transitano con il semaforo rosso, sta per finire. A giorni si procederà con l’accensione delle apparecchiature. Adesso ci sono date certe, oltre alle ipotesi delle ultime settimane.

Le prime installazioni saranno ufficialmente operative a partire dal prossimo 2 dicembre. Lo hanno reso noto i rappresentanti delle istituzioni locali e dei Vigili

adv
Attivazione dei semafori Vista Red a Torino, c'è la data ufficiale: la prossima settimana saranno operativi
Attivazione dei semafori Vista Red a Torino, c’è la data ufficiale: la prossima settimana saranno operativi

.

Quindi, con l’avvicinamento al Natale, saranno finalmente attivi i nuovi semafori. Le tempistiche sono state ritardate per le diverse controversie sorte tra l’amministrazione comunale e i vertici dei Vigili, sfociate nelle dimissioni del Comandante, Emiliano Bezzon. Il ritiro delle stesse dimissioni ha permesso dunque di riprendere la questione e a concretizzare il tutto.

I punti di installazione e le multe

 

Gli incroci che il Comune ha deciso di monitorare con i rilevatori di infrazioni ai semafori sono tredici. L’esordio dei Vista Red sarà in tre intersezioni: corso Potenza-corso Lecce-corso Regina, corso Peschiera-corso Trapani e corso Novara-corso Vercelli.

Le telecamere saranno installate, col passare dei mesi, anche in corso Unione Sovietica all’angolo con piazzale San Gabriele di Gorizia, all’angolo tra corso Peschiera e corso Trapani, all’incrocio di corso Siracusa con via Tirreno, corso Vittorio Emanuele II angolo corso Castelfidardo, corso Novara con corso Vercelli, corso Lecce con corso Appio Claudio, via Pianezza angolo corso Potenza, corso Vittorio Emanuele II con corso Vinzaglio, piazza Pitagora, corso Turati angolo corso Rosselli.

Correlato:  Anche alla Falchera si andrà in spiaggia: al via la riqualificazione!

La selezione è stata appositamente effettuata in base al numero di infrazioni e di incidenti registrati. Si parla quindi di punti altamente e notoriamente a rischio.

Gli incroci che inizialmente adotteranno questa novità rappresentano gli apripista di questo nuovo sistema e saranno utili per valutare gli aspetti tecnici. Dopodiché si entrerà nella seconda fase, in cui saranno piazzati altri 14 apparecchi in 11 punti. Il costo complessivo per l’installazione di tutti i sistemi sarà di 400mila euro.

Ricordiamo i costi delle multe. Si dovranno pagare 41 euro di giorno e 54 euro di notte in caso di superamento della linea di arresto. In caso di passaggio con il rosso, la multa sarà di 163 euro di giorno e di 200 euro di notte. Saranno inoltre scalati 6 punti dalla patente, con raddoppio a 12 punti in caso di automobilista neopatentato.