Home Territorio La Regione punta su Stupinigi. Pronti 25 milioni per valorizzare la Palazzina...

La Regione punta su Stupinigi. Pronti 25 milioni per valorizzare la Palazzina di Caccia

Cirio Stupinigi
Cirio punta su Stupingi. Pronti 25 milioni per valorizzare la Palazzina di caccia
Tempo di lettura: 2 minuti

La Regione punta su Stupinigi. Pronti 25 milioni per valorizzare la Palazzina di caccia. Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio garantisce i soldi per trasformare Stupinigi in un polo turistico

La Regione punta su Stupinigi.

Se ne parla da tempo, ma finora con scarsi risultati. Ora Alberto Cirio si dice pronto a garantire 25 milioni di euro per valorizzare l’area della Palazzina di Caccia di Stupinigi. Secondo il presidente della Regione, è necessario trasformare l’antico borgo, incluse le strutture lasciate al degrado, in un polo turistico efficiente per Torino.

Già quattro anni fa era stato firmato un protocollo d’intesa fra sette Comuni del territorio (Torino, Nichelino, Orbassano, Candiolo, None, Beinasco e Vinovo). Ma alle promesse non sono mai seguiti fatti concreti. I 6 milioni e mezzo di euro di fondi europei sono stati dirottati su altre voci di spesa.

adv

Ma è ora di voltare pagina. Bisogna pensare ai finanziamenti europei che dal 2021 al 2027 porteranno, tramite la Regione, nuove risorse da investire sul territorio. Cirio non ha dubbi: dopo Venaria, tocca a Stupinigi. I 25 milioni di euro potrebbero arrivare anche dal piano di sviluppo rurale, precisa il governatore del Piemonte.

Un primo gruppo di lavoro si è già riunito. In tempi brevi dovrà individuare le linee guida da seguire e i progetti da realizzare.

Correlato:  Turisti in montagna, come va quest’inverno?

Un’impresa tutt’altro che semplice, visto il numero di enti coinvolti. Oltre a Regione, Comuni e Città Metropolitana ci sono anche i padroni di casa della Fondazione Ordine Mauriziano, assieme all’Ente Parco e al consorzio delle Residenze Reali Sabaude. Senza dimenticare Compagnia San Paolo e Fondazione Crt.

I progetti per valorizzare Stupinigi

Il primo progetto varato è “Valore Stupinigi”. Per superare lo stallo burocratico si vuole introdurre la figura di un concessionario che gestisca per 50 anni sia il complesso monumentale che ambientale.

L’obiettivo è quello di ristrutturare gli antichi poderi e circa 7 mila metri quadrati di immobili. La spesa si aggira attorno ai 60 milioni di euro, ma lo studio ha anche calcolato tra i 13 e i 15 milioni di euro di entrate annue. Attorno alla palazzina di caccia, sono stati ipotizzati un relais-ristorante e centro benessere nello storico Castelvecchio. Poi ancora uno spazio espositivo, un polo di formazione e la sede degli Enti Parchi Reali.

Cirio Stupinigi
Cirio punta su Stupingi. Pronti 25 milioni per valorizzare la Palazzina di caccia (Castelvecchio, Stupinigi)

Il progetto ha lasciato perplessi i residenti, poco meno di 90, suddivisi fra il borgo e le cascine. Ma anche i sindaci non sembrano così convinti.

In alternativa si valuterà la proposta di “Stupinigi Fertile”, presentata dall’Agenzia di sviluppo del territorio Lamoro. Il progetto punta alla valorizzazione della filiera agricola, abbinata al recupero del patrimonio artistico e alla nuova viabilità.

Correlato:  Legambiente e Touring Club Italiano promuovono le località piemontesi

Altri spunti potrebbero arrivare da “Unusual Stupinigi”, uno studio effettuato dagli studenti del Politecnico, che abbandona l’idea di resort e complessi turistici, sognando una soluzione più sostenibile.