Home Articoli HP Gtt, a Torino saranno 44 le fermate tagliate: individuate le linee interessate

Gtt, a Torino saranno 44 le fermate tagliate: individuate le linee interessate

Gtt, a Torino saranno 44 le fermate tagliate: individuate le linee interessate
Gtt, a Torino saranno 44 le fermate tagliate: individuate le linee interessate
Tempo di lettura: 1 minuto

Rivoluzione Gtt, a Torino saranno 44 le fermate tagliate: l’azienda del trasporto pubblico locale ha individuato le sette linee che verranno interessate dal taglio delle fermate

Nuovi progetti e cambiamenti per Gtt, a Torino, dopo la presentazione dei nuovi 74 bus Mercedes Conecto Euro 6.
La riforma delle rete di trasporto pubblico locale, annunciata dall’assessora comunale ai Trasporti Maria Lapietra, partirà dai tram.
Gtt, a Torino saranno 44 le fermate tagliate: individuate le linee interessate
Gtt, a Torino saranno 44 le fermate tagliate: individuate le linee interessate
Il piano di revisione, che prevede semafori intelligenti, corsie riservate e il taglio del 9% delle fermate, avrà il via a settembre.
Comune e Gtt hanno già individuato le sette linee, cosiddette “di forza”, che verranno interessate dal taglio di ben 44 fermate che consentirà, secondo l’azienda, l’aumento della velocità commerciale e dell’efficienza del servizio.
Le sette linee che subiranno la soppressione di alcune fermate del loro percorso sono la linea 3, 4, 9, 10, 13, 15 e 16.
In base alla quantità dei tagli operati sulle diverse tratte, la velocità di percorrenza porterà a un risparmio che andrà da 1 minuto sulla linea 3, a 5, 5 minuti sulla linea 15.
La distanza tra le fermate, invece, aumenterà fino a un massimo di 500 metri.
Tra le “pensiline” che verranno eliminate ci saranno la fermata Montevideo sulla linea 4 e la fermata della Mole Antonelliana sulla linea 16.
Per quanto riguarda i bus, il taglio delle fermate e le modifiche ai percorsi operati dagli autobus, la revisione avrà inizio nel 2020.
Dunque, si tratta delle prossime mosse che l’azienda del trasporto pubblico torinese metterà in atto per rendere il servizio sempre più efficiente per gli utenti.
Correlato:  La Regione vende l'Ospedale Maria Adelaide di Torino: la struttura vale 10 milioni