Home Articoli HP Dietrofront del Comune per la pista ciclabile di corso Lecce: va messa...

Dietrofront del Comune per la pista ciclabile di corso Lecce: va messa in sicurezza

Dietrofront del Comune per la pista ciclabile di corso Lecce: va messa in sicurezza
Dietrofront del Comune per la pista ciclabile di corso Lecce: va messa in sicurezza
Tempo di lettura: 1 minuto

Torino, dietrofront del Comune per la pista ciclabile in corso Lecce: dopo le polemiche da parte di residenti e commercianti della zona, Palazzo Civico sbarra il percorso per metterlo in sicurezza

Continuano le polemiche sulla pista ciclabile di corso Lecce.
Dietrofront del Comune per la pista ciclabile di corso Lecce: va messa in sicurezza
Dietrofront del Comune per la pista ciclabile di corso Lecce: va messa in sicurezza
Dopo le proteste dei residenti e dei commercianti del quartiere Campidoglio, il Comune torna sui suoi passi e sbarra il percorso.
Palazzo Civico, che nei giorni scorsi aveva garantito la totale sicurezza della pista, ora ha deciso di chiuderla per ultimare i lavori.
Un segnale di apertura dell’amministrazione comunale nei confronti di residenti e commercianti che, durante l’incontro in Circoscrizione 4, tenutosi la scorsa settimana, avevano definito la ciclovia insicura per ciclisti, automobilisti e pedoni.
La pericolosità di questa pista ciclabile è data dagli svariati ostacoli presenti sul percorso. Dagli stalli posizionati in mezzo alla pista alle numerose chicane tra le sporgenza dei marciapiedi e i dehors.
Inoltre, la pista crea dei problemi anche ai disabili con posto auto riservato sul corso.
Infatti, il nuovo posizionamento dei parcheggi non consente loro di salire e scendere dalla vettura con la carrozzina in sicurezza.
Il Comune si è già mosso con i primi interventi rimuovendo gli stalli, allargando le curve e per i disabili sono state tracciate strisce fino al marciapiede.
Nonostante ciò, i residenti rimangono sul piede di guerra e chiedono modifiche strutturali che non si limitino al semplice tracciate delle strisce.
Problemi simili si stanno riscontrando anche per le nuove piste ciclabili di via Nizza e di corso Vercelli.
Dunque, in queste zone della città le nuove ciclopiste hanno scatenato non poche polemiche tra i residenti che annunciano una protesta davanti a Palazzo Civico.
(Foto tratta da La Stampa e Touring Club)
Correlato:  Aperitivi e ingresso a 5 euro al Museo Egizio: torna l'iniziativa "Speciale Estate"