Articoli HPEnogastronomia

Il castagnaccio alla piemontese, deliziosa variante del classico dolce invernale

6282
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il castagnaccio alla piemontese, deliziosa variante del classico dolce invernale: una prelibatezza diffusa in molte zone d’Italia

Il castagnaccio alla piemontese è una delle deliziose varianti del classico dolce invernale a base di farina di castagne.
Parliamo di una prelibatezza ideale per il periodo invernale e autunnale, che è molto diffuso in regioni italiane come Umbria, Liguria, Toscana, Lazio, Emilia e Romagna e, appunto, il Piemonte.
Quello della nostra regione è preparato con specifici elementi, in quanto vengono utilizzate le mele, le quali rendono più morbido, e gli amaretti, che conferiscono maggior sapore. Il nostro è dunque un castagnaccio in versione arricchita, rispetto al classico castagnaccio.
Gli ingredienti per la sua preparazione sono i seguenti:
– 200 g di farina di castagne;
– 250 ml di latte;
– 300 g di amaretti sbriciolati;
– 50 g di miele;
– 4 mele;
– 1 uovo;
– 4 cucchiai d’olio di oliva;
– noce moscata;
– un pizzico di sale.
Per la sua preparazione occorre sbucciare e tagliare in piccoli pezzi le mele. Bisogno procurarsi una padella dal fondo pesante, in cui si fa tostare per 10 minuti a fuoco dolce la farina. Dopodiché, questa viene trasferita in una terrina.
In seguito vengono aggiunti tutti gli altri ingredienti, per poi mescolare con cura tutti gli elementi fino a quando saranno ben amalgamati.
Le fasi finali sono semplici: bisogna imburrare una teglia, versare il composto e cuocere in forno a 180 gradi per circa 40 minuti. Solo dopo questa delizia sarà pronta per essere degustata.
(Foto tratta da Giallo Zafferano)

Tag
6282

Related Articles

6282
Back to top button
Close
Close