Territorio

Lo strano torèt a forma di leonessa del Parco della Pellerina

4413
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il Parco della Pellerina a Torino è un luogo amato dai cittadini, famoso per la sua bellezza e tranquillità, nonchè il più grande e si estende su quasi 84 ettari. La sua costruzione iniziò negli anni Trenta, ma fu solo negli anni Ottanta che raggiunse la sua configurazione attuale. All’interno di questo parco si trova un particolare torèt, che si distingue dalle classiche fontane a forma di toro, chiamato “Fontana della Leonessa”. Questo elemento insolito ha suscitato curiosità e interesse tra i visitatori del parco.

L’origine sconosciuta della fontana

La storia e l’origine del torèt a forma di leonessa del Parco della Pellerina rimangono avvolte nel mistero. Non esistono documenti ufficiali o fonti attendibili che possano fornire informazioni precise sul suo arrivo nel parco. L’Archivio Storico di Torino e la Società Metropolitana Acque Torino non sono stati in grado di offrire alcun indizio in merito. Tuttavia, alcune teorie e supposizioni possono aiutarci a comprendere il possibile significato di questa fontana.

La teoria dell’origine francese

Una delle teorie più diffuse riguardo all’origine della fontana suggerisce che potrebbe essere arrivata in Italia dalla Francia. Secondo questa teoria, la leonessa potrebbe essere una delle molte fontanelle presenti a Lione, città gemellata con Torino. Tuttavia, non esistono prove concrete o documenti che confermino questa ipotesi.

La storia della marchesa e dell’ufficiale napoleonico

Un’altra teoria avvincente lega il particolare toret a una donna conosciuta come “la Leonessa”. Si narra che questa donna fosse una marchesa che risiedeva in una cascina vicina al luogo in cui oggi si trova la fontana. Durante il periodo napoleonico, si diceva che la marchesa avesse incontri segreti con un ufficiale dell’esercito francese. Tuttavia, la loro storia d’amore fu interrotta da uno scontro tra le truppe francesi e piemontesi, causando la morte della marchesa. L’ufficiale, distrutto dal dolore, tornò a Lione portando con sé il ricordo della sua “leonessa”. Questo potrebbe spiegare l’associazione tra la fontana nel Parco della Pellerina e la leonessa.

Un’ipotesi da confermare

Nonostante le teorie e le supposizioni, non disponiamo di prove concrete che possano confermare l’origine e la storia del toret a forma di leonessa nel Parco della Pellerina. È possibile che la verità si nasconda ancora tra gli archivi e le testimonianze di coloro che hanno vissuto nel passato. Tuttavia, il fascino e il mistero che circondano questa fontana continuano a farla distinguere tra le altre presenti nel parco.

Tag
4413

Related Articles

4413
Back to top button
Close