Storia

Corrado Segre: il matematico torinese padre dell’algebra italiana

911
Tempo di lettura: 2 minuti

Corrado Segre è considerato uno dei più grandi matematici italiani di tutti i tempi. La sua genialità e il suo contributo nell’ambito dell’algebra e della geometria hanno lasciato un’impronta indelebile nella storia della matematica.

Infanzia ed educazione

Corrado Segre è nato in una famiglia ebraica a Torino, il 9 maggio 1863. Suo padre, David Segre, era un ufficiale dell’esercito, mentre sua madre, Lucia Ellena, proveniva da una famiglia di contadini piemontesi di religione cattolica. Fin da giovane, Corrado Segre dimostrò un’eccezionale intelligenza e una grande passione per lo studio.

Dopo aver completato gli studi classici, Segre si iscrisse alla facoltà di matematica presso l’Università di Torino. Fu qui che venne influenzato da importanti matematici dell’epoca, come Enrico D’Ovidio e Luigi Cremona, Francesco Faa di Bruno, che lo introdussero alla bellezza dell’algebra e della geometria.

L’ascesa di Corrado Segre nel Mondo Accademico

Dopo aver conseguito la laurea in matematica nel 1879, Corrado Segre iniziò la sua carriera accademica come assistente di Luigi Cremona presso l’Università di Torino. Il ragazzo fin da subito una straordinaria abilità nel risolvere problemi matematici complessi e nel formulare nuove teorie. Questo gli valse il riconoscimento e l’ammirazione dei suoi colleghi e lo portò a ottenere una cattedra di geometria presso l’Università di Bologna nel 1882.

Durante il suo periodo in Emilia Romagna, Segre pubblicò diversi lavori fondamentali nell’ambito dell’algebra e della geometria. Il suo lavoro sulla teoria delle curve algebriche e sulle superfici algebriche gli valse fama internazionale e lo rese uno dei matematici più influenti dell’epoca.

18 maggio 1924: muore Corrado Segre, matematico e professore torinese

Contributo all’algebra e alla geometria

La principale teoria del torinese nel mondo dell’algebra è la scoperta dell’invariante birazionale di Zeuthen-Segre. Questa scoperta ha profondamente influenzato lo sviluppo dell’algebra e ha aperto nuove strade nella teoria delle varietà algebriche. Oltre all’algebra, Segre ha anche contribuito in modo significativo alla geometria. Il lavoro sulla teoria delle superfici e delle curve algebriche ha gettato le basi per lo sviluppo della geometria algebrica moderna. Le teorie del matematico sono ancora studiate e applicate dagli studiosi di tutto il mondo.

Riconoscimento ai Corrado Segre

Lo studioso ricevette numerosi premi e riconoscimenti tra cui la medaglia d’oro della Royal Society di Londra nel 1900. Fu anche membro di importanti accademie scientifiche, come l’Accademia dei Lincei e la Royal Society.

Articolo aggiornato il 12/12/2023

Tag
911

Related Articles

911
Back to top button
Close