Arte

Vhils, in via Nizza l’ultima opera d’arte

2166
Tempo di lettura: 2 minuti

Vhils, in via Nizza l’ultima opera d’arte

Chissà cosa mai penserà l’ignaro cittadino mexicano, la cui immagine , di diversi metri d’altezza, fa bella mostra di sè su una facciata di una casa di via Nizza 50, scoprendo  che il suo volto  è diventato un’opera d’arte? L’ultima creatura  di street art dell’artista Vhils –  all’anagrafe il portoghese Alexandre Farto –  infatti, riproduce il volto di un cittadino messicano incontrato in uno dei suoi tanti viaggi in sud America.

Un uomo come tanti altri, qualsiasi, incontrato in un posto come un altro  e che proprio per questo l’artista ha voluto riprodurre nell sua ultima opera, come sempre eseguita  con la tecnica di  Scratching the Surface  (Graffiando la Superficie), ovvero lavorando con un scalpello sui diversi strati di muro e facciata

Così, dopo  Rio De Janeiro, Parigi, Lisbona, Londra  e Freemantle ( Australia) anche Torino, grazie all’associazione culturale Urbe e all’Ottava circoscrizione, può vantare l’opera di uno dei più importanti e riconosciuti artisti a livello mondiale di street art. Un tratto che accomuna la nostra città ad altre metropoli europee e mondiali.

Vihls Mosca

Shangai (Cina)

Vihls Shangai

Nuart (Norvegia)

Vhils Nuart Norvegia

La Redazione di Mole24

Tag
2166

Related Articles

2166
Back to top button
Close