Lavoro

Dove cercare lavoro a Torino e dintorni: consigli utili 

Tempo di lettura: < 1 minuto

Torino è una delle città italiane con maggiori opportunità lavorative. Non a caso, sempre più persone decidono di trasferirsi lì. 

Il capoluogo del Piemonte, infatti, è la sede di diverse industrie importanti, ma offre anche interessanti opportunità in altri settori, come quello turistico o della ricerca. La città si distingue anche per la qualità della vita e può essere annoverata tra le metropoli più vivibili e sostenibili di tutta Italia. Torino, inoltre, si posiziona in cima alla classifica delle reti mobili a banda larga, ormai indispensabili per lavorare.

I quartieri migliori per trovare lavoro a Torino

Se si desidera cercare lavoro a Torino e provincia è bene capire quali siano le zone più interessanti a seconda del settore di interesse. Per un impiego nel settore formativo, è consigliato cercare tra il Centro e Vanchiglietta, dove sono situate la maggior parte delle sedi universitarie e dei centri di ricerca del territorio. 

Per settore logistico, invece, il suggerimento è di ricercare tra Crocetta, Cenisia e Lingotto. Quest’ultima zona è indicata anche per i lavori nel settore industriale e, insieme San Salvario, Crocetta e il centro, anche in quello turistico.

I quartieri come Pozzo Strada, Nizza Millefonti e San Donato, invece, offrono molte opportunità nel settore sanitario, poiché è qui che sono situate le principali strutture ospedaliere.  

Alcune province dove cercare lavoro

Anche le città in provincia di Torino possono offrire delle interessanti opportunità. A Moncalieri, sono presenti molte industrie operanti nel settore dell’editoria, del design, della grafica e in quello energetico. 

Collegno, offre molte possibilità nel mercato del commercio e nel settore turistico presentando molti negozi, di grandi e piccole dimensioni, che sono costantemente alla ricerca di personale. Se, invece, si ha intenzione di lavorare nella logistica e nei trasporti, Caselle Torinese è la scelta giusta. 

Altra località da prendere in considerazione è Ivrea. Si tratta, infatti, di una città industriale del XX secolo che è entrata ufficialmente a far parte del patrimonio dell’UNESCO e nominata capitale italiana del libro. 

Infine, Venaria Reale, polo turistico immerso nel Parco Regionale la Mandria, offre lavoro nel settore commerciale e della ristorazione. Nella zona, infatti, sono presenti molti bar, ristoranti, alberghi e altri negozi. 

Related Articles

Back to top button
Close