Mole24 Logo Mole24
Home » Trasporti » Torino: in arrivo nuovi bus elettrici per Gtt

Torino: in arrivo nuovi bus elettrici per Gtt

Da Asja D'arcangelo

Luglio 13, 2023

torino-in-arrivo-nuovi-bus-elettrici-per-gtt

La città di Torino continua a dimostrare il suo impegno nella lotta contro l’inquinamento e il cambiamento climatico. Con la chiusura del bando di gara pubblicato da GTT lo scorso febbraio, sono in arrivo 225 nuovi autobus elettrici per il trasporto pubblico, che contribuiranno a ridurre le emissioni di CO2 e migliorare la qualità dell’aria in città. In questo articolo, esploreremo i dettagli dell’aggiudicazione del bando, i benefici dei nuovi autobus elettrici e l’impegno di Torino verso la sostenibilità ambientale.

L’aggiudicazione del bando

Il bando di gara pubblicato da GTT nel febbraio 2022 prevedeva la fornitura di 225 autobus elettrici, con l’installazione delle infrastrutture di ricarica e sistemi di accumulo. E l’investimento totale previsto per il progetto è di oltre 150 milioni di euro, finanziati dal PNRR. Dopo una lunga selezione, il lotto è stato aggiudicato all’azienda Iveco Bus in associazione temporanea con Enel X e Iveco Orecchia.

Richiami Prodotti Italia App

I nuovi autobus elettrici saranno di tre diversi modelli:

  • 135 autobus da 12 metri,
  • 62 da 18 metri
  • 28 da 18 metri BRT (Bus Rapid Transit), più capienti rispetto ai bus snodati tradizionali.

La produzione degli autobus, con i pacchi batteria prodotti a Torino, sarà completata nel nuovo stabilimento Iveco Bus di Foggia. L’assegnazione definitiva avverrà a fine agosto.

I benefici dei nuovi autobus elettrici

L’introduzione dei nuovi autobus porterà numerosi benefici per l’ambiente e la qualità della vita dei cittadini. E l’utilizzo di mezzi di trasporto pubblico elettrici ridurrà le emissioni di CO2 e altri inquinanti atmosferici, migliorando la qualità dell’aria e la salute dei cittadini.

Saranno più silenziosi dei mezzi di trasporto pubblico tradizionali, contribuendo a ridurre il rumore e il disturbo acustico nelle zone urbane. Infine, l’adozione di un parco autobus elettrico più ampio consentirà di ridurre la dipendenza dai combustibili fossili, promuovendo la sostenibilità ambientale e l’efficienza energetica.

L’impegno di Torino verso la sostenibilità ambientale

Questo cambiamento per Torino è un passo importante verso la decarbonizzazione dei trasporti pubblici. Questa mossa si inserisce all’interno di un impegno più ampio da parte di Torino per raggiungere l’obiettivo di zero emissioni entro il 2030.

Torino è impegnata a diventare una città sempre più sostenibile, promuovendo l’utilizzo di mezzi di trasporto pubblico eco-friendly e riducendo l’inquinamento atmosferico. E nel 2023, la città ha ottenuto il secondo posto in Italia nella classifica Clean Cities, che premia le città europee per la migliore mobilità elettrica condivisa.

Asja D’Arcangelo

Asja D'arcangelo Avatar

Asja D'arcangelo

Studentessa di facoltà umanistiche all'Università di Torino. Appassionata di giornalismo, ama viaggiare e scoprire nuove culture.