Cronaca di Torino

L’occupazione degli hotel a Torino nei primi 6 mesi del 2023

Tempo di lettura: < 1 minuto

L’occupazione degli hotel a Torino da gennaio a giugno 2023 è è stata un buon indicatore di ripresa del settore turistico dopo la pandemia. Secondo l’indagine semestrale condotta da Federalberghi Torino, l’occupazione media del 70% ha evidenziato un incremento del 3% – 4% rispetto allo stesso periodo del 2019, con il mese di maggio che ha raggiunto un’occupazione dell’80%.

Il Salone del Libro, le Super Finals di volley e il Giro d’Italia sono solo alcuni degli eventi che hanno contribuito all’incremento del turismo. La destagionalizzazione degli eventi è stata un volano per i flussi turistici, nonostante una normalizzazione fisiologica della curva di crescita e una stabilizzazione dell’effetto rimbalzo sperimentato a partire dalla primavera dello scorso anno, terminata l’emergenza pandemica.

Prospettive future per l’occupazione degli hotel a Torino

Secondo Federalberghi Torino, il 2023 potrebbe costituire il nuovo parametro di riferimento per monitorare l‘andamento dei flussi turistici. Tuttavia, l’associazione di categoria ribadisce la necessità di programmare già da ora i prossimi 12-24 mesi al fine di incrementare i flussi e consolidare il posizionamento di Torino sul mercato turistico nazionale e internazionale.

I vantaggi della destagionalizzazione degli eventi

La destagionalizzazione degli eventi è stata un fattore chiave permesttendo di attirare turisti in periodi dell’anno meno frequentati, aumentando così l’occupazione degli hotel e stimolando l’economia locale.

L’effetto dei tassi di interesse sull’occupazione degli hotel a Torino

L’incremento dei tassi di interesse può influenzare negativamente l’occupazione degli hotel a Torino. Ciò può avvenire attraverso un aumento dei costi per le imprese e un conseguente aumento dei prezzi per i consumatori. È importante che il settore pubblico e privato lavorino insieme per mitigare gli effetti negativi di questo fenomeno.

La creazione di pacchetti turistici attraenti

La creazione di pacchetti turistici attraenti può essere un modo efficace per incrementare il numero di turisti nel capoluogo piemontese. Ciò può essere fatto attraverso l’inclusione di biglietti per eventi locali, visite turistiche guidate, sconti su ristoranti e negozi locali e altri incentivi.

La collaborazione tra settore pubblico e privato

La collaborazione tra il settore pubblico e privato è fondamentale per incrementare l’occupazione degli hotel a Torino. Ciò può essere fatto attraverso la creazione di un piano strategico a lungo termine per la promozione della città come destinazione turistica e l’implementazione di politiche per aumentare l’accessibilità e la sicurezza per i turisti.

Tag

Related Articles

Back to top button
Close