Cronaca di Torino

Politecnico di Torino apre un ufficio a Kyoto, Giappone: Nuove opportunità di collaborazione

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Politecnico di Torino, uno dei principali istituti di ricerca e formazione in Italia, ha recentemente aperto un ufficio a Kyoto, Giappone. Questo è il primo ufficio indipendente di un’università italiana nel Paese del Sol Levante. L’apertura di questa sede rappresenta un importante passo avanti nella collaborazione tra il Politecnico di Torino e il Giappone, un Paese noto per la sua innovazione e avanguardia tecnologica.

Il Giappone come partner strategico

Il Giappone è una delle economie più avanzate e innovative al mondo. Il Paese si concentra su diverse sfide scientifiche e tecnologiche comuni all’Italia, come la gestione dei rischi ambientali, l’invecchiamento della società e la valorizzazione e tutela del patrimonio culturale. Queste sfide sono al centro delle attività di ricerca e formazione del Politecnico di Torino, rendendo il Giappone un partner strategico per l’Ateneo.

Il PoliTo Japan Hub

Il PoliTo Japan Hub è nato come una sorta di antenna del Politecnico di Torino in Giappone. L’obiettivo principale di questo ufficio è coordinare, promuovere e valorizzare le attività dell’Ateneo in materia di formazione, ricerca, innovazione e diffusione della conoscenza nel Paese. L’ufficio si trova a Kyoto, una città con oltre 30 università pubbliche e private, che rappresenta il centro dell’accademia giapponese.

Kyoto: una scelta strategica

La scelta di Kyoto come sede del PoliTo Japan Hub è stata dettata da diverse ragioni. Innanzitutto, Kyoto è strategicamente posizionata per favorire l’interscambio con altri centri importanti del Giappone, come Tokyo e Osaka. La città è anche il punto di partenza del progetto di scambio tra Giappone e Italia, grazie all’accordo di doppio titolo tra il Politecnico di Torino e il Kyoto Institute of Technology. Inoltre, Kyoto è un centro storico dell’innovazione e della ricerca accademica e industriale, mantenendo vantaggi geografici e culturali che favoriscono l’interazione con altre regioni del Giappone.

Obiettivi del PoliTo Japan Hub

Il PoliTo Japan Hub mira a creare nuove sinergie e reti per l’Ateneo. L’obiettivo è di promuovere la collaborazione con aziende, organizzazioni, istituzioni e università giapponesi, al fine di sviluppare progetti di ricerca congiunti e promuovere l’innovazione. L’apertura di questo ufficio fornirà una base operativa sul posto per i docenti e i ricercatori del Politecnico di Torino, consentendo loro di lavorare a stretto contatto con gli attori del territorio italiano e giapponese.

Cultura italiana e giapponese

Oltre a essere un luogo di lavoro comune per ricercatori e docenti, il PoliTo Japan Hub rappresenterà anche un punto di incontro tra la cultura italiana e giapponese. Questo sarà evidenziato da diverse iniziative, come l’installazione fotografica “Perfect as an egg, Mollino visits Kyoto”, realizzata in collaborazione con la Fondazione Torino Musei, il Museo d’Arte Orientale e il Museo Casa Mollino. Questa installazione metterà in mostra l’appartamento privato di Carlo Mollino, architetto di fama mondiale e professore al Politecnico di Torino, rivelando la sua ammirazione per la tradizione giapponese.

Nuove opportunità di collaborazione

L’apertura del PoliTo Japan Hub non solo consolida le collaborazioni accademiche già esistenti, ma crea anche nuove opportunità di collaborazione. Il Politecnico di Torino ha finalizzato diversi accordi con università giapponesi, come la Kansai Medical University e la Ryukoku University, per sviluppare progetti congiunti di ricerca e formazione. In particolare, è stato istituito un dottorato congiunto sulla bioingegneria e un progetto per supportare le attività imprenditoriali in zone rurali e territori svantaggiati.

Prospettive future

Il PoliTo Japan Hub rappresenta un punto di contatto unico tra l’Italia e il Giappone. Questo ufficio sarà un punto di riferimento per le attività accademico-culturali, nonché un punto di accesso per informazioni sulle opportunità formative offerte dal Politecnico di Torino. Inoltre, l’Hub svolgerà un ruolo chiave nel promuovere un nuovo modello formativo basato sulla contaminazione tra le discipline politecniche e le scienze umane e sociali.

Tag

Related Articles

Back to top button
Close