Territorio

Gtt continua la lotta all’evasione: aumentano le multe e i controlli

1154
Tempo di lettura: < 1 minuto

Continua l’impegno di Gtt nella lotta all’evasione: oltre ad incassare più della metà delle multe dello scorso anno, cominciano a vedersi i risultati della nuova sperimentazione sui controlli a bordo dei mezzi.

I nuovi controllori esterni registrano 19.773 multe in 4 mesi

La sperimentazione portata avanti da novembre da Gtt sta iniziando a dare i primi frutti. L’esperimento, che ha portato diversi nuovi controllori gestiti da una ditta esterna su alcune linee, infatti, ha portato all’azienda di trasporti 19.773 multe, delle quali 8.212 pagate a bordo. Le verifiche, che hanno permesso di controllare oltre 200.000 passeggeri, hanno riscontrato un tasso di evasione del 13,97%.

La ditta esterna rimarrà a lavorare con Gtt per almeno altri due anni, con la possibilità di avere una proroga di un anno. In questo tempo, contribuirà a scovare i furbetti anche sulle tratte del 2, del 5, dell’8 e dell’11. Inoltre, una parte degli assistenti in servizio entreranno presto a far parte anche dei controllori della sosta su strada. In questo modo, i 94 operativi presenti oggi diventeranno 124.

I frutti della lotta all’evasione di Gtt si sentono anche sul bilancio dell’azienda

L’operazione ha l’obiettivo di portare un ritorno economico nelle casse di Gtt, sia attraverso le multe, ma soprattutto disincentivando l’evasione.

Intanto, nel 2022, Gtt ha registrato 85.864 sanzioni, delle quali poco più della metà, al 2 maggio, sono state incassate (49.978). L’azienda dei trasporti prevede un ulteriore incasso di 1.000 verbali del 2022 e, in seguito, l’iter procederà con una richiesta all’Agenzia dell’Entrate. Questo dovrebbe garantire a Gtt un ulteriore incasso del 10% del totale.

Asja D’Arcangelo

1154

Related Articles

1154
Back to top button
Close
Close