Cronaca di Torino

Controlli nei locali di Torino: chiusa una macelleria di San Salvario

2566
Tempo di lettura: 2 minuti

Continuano i controlli di carabinieri e polizia nei locali di Torino: chiusa una macelleria a San Salvario e sequestrati 65 chili di cibo.

Continuano i controlli per garantire che i proprietari dei locali seguano le norme igienico-sanitarie

Capita molto di frequente che i carabinieri e la polizia controllino le attività commerciali torinesi. Questa procedura serve a verificare il rispetto di tutte le normative vigenti per la sicurezza sia del venditore che per quella dei clienti. Tuttavia, spesso gli ispettori incontrano infrazioni più o meno gravi, che devono essere sanzionate per evitare di compromettere la salute pubblica.

Di recente, durante un controllo in una macelleria di San Salvario, i carabinieri si sono imbattuti in un’infrazione piuttosto grave. In un locale, infatti, hanno trovato circa 65 chilogrammi di alimenti mal conservati, per lo più carne e pesce, per i quali si è disposto immediatamente il sequestro.

Il frigorifero in cui erano custoditi non era a norma, dal momento che era sporco e arrugginito, e la temperatura non era adeguata a una corretta conservazione del cibo. Inoltre, diversi pesci si trovavano in un secchio poggiato a terra, dove erano stati lasciati per essere desalati.

Torino: chiusa una macelleria di San Salvario e sequestrati 65 chili di cibo

Il locale in questione è “Ibad elrahman (ahlal)” che si trova in via Saluzzo 14, nel quartiere San Salvario di Torino.

Gli agenti del commissariato di Barriera Nizza, coadiuvati dagli agenti dell’ottava sezione della Polizia Municipale e degli operatori dell’Asl veterinaria, hanno scoperto tutto e hanno deciso di chiudere immediatamente la macelleria, sospendendone l’attività.

Tutti i cibi presenti all’interno del locale sono stati sequestrati ed eliminati per evitare qualsiasi rischio. A causa delle condizioni in cui versava il locale, l’Asl ha già emesso una multa di circa mille euro. A questa, si aggiungerà anche un’ulteriore sanzione di oltre seimila euro a causa di alcune violazioni di natura amministrativa.

I controlli non si fermano: una necessità per garantire la sicurezza dei clienti

Questo è solo uno degli esempi dei controlli straordinari del territorio disposti dalla Questura con l’aiuto del reparto Prevenzione Crimine Piemonte.

Negli scorsi giorni, infatti, gli agenti hanno sanzionato anche un minimarket di via Nizza, sempre nel quartiere di San Salvario. Inoltre, numerose sono state le sanzioni per illeciti amministrativi, che frutteranno al Comune oltre diecimila euro.

Per evitare le multe e assicurare la sicurezza dei loro clienti, è essenziale che tutti i proprietari di attività rispettino le norme in vigore. Per assicurarsi che la legge sia rispettata, intanto, i controlli degli organi preposti continueranno a sondare le attività commerciali del territorio.

2566

Related Articles

2566
Back to top button
Close
Close