Cronaca di Torino

Nuovi controllori per la Gtt a Torino

1798
Tempo di lettura: < 1 minuto

Sono 21 i nuovi controllori Gtt principalmente sulle linee 4 e 10.

La Gtt ha messo al lavoro nuove squadre di controllori con l’obiettivo di ridurre e multare coloro che salgono senza biglietto. Sono 21 i nuovi controllori Gtt a Torino che principalmente si concentreranno sulle affollatissime linee 4 e 10.

I ventun nuovi addetti sono stati divisi in due squadre e messi a supporto dei controllori già esistenti. I nuovi controllori sono dipendenti di una ditta esterna e per il momento la Gtt li manterrà ancora per sei mesi. L’obiettivo nel frattempo è quello di inserire i tornelli all’ingresso di bus e tram in modo da non permettere la salita su di essi senza un titolo di viaggio valido.

L’aumento dei controllori ed il futuro inserimento dei tornelli è un tentativo da parte di Gtt di ridurre l’evasione causata da coloro che utilizzano i mezzi pubblici senza un biglietto o un abbonamento.

I dati riguardanti l’evasione parlano chiaro, si è registrato un +15% rispetto al 2019.

Nei primi giorni di servizio dei nuovi controllori Gtt le multe effettuate sono arrivate a quaranta di cui la metà sono state pagate a bordo del pullman.

L’obiettivo dell’azienda torinese addetta ai trasporti è quello di ridurre al minimo gli evasori. I nuovi addetti hanno il compito di multare coloro che non pagano il biglietto ed in questo modo Gtt potrà  recuperare soldi da investire sui mezzi pubblici per migliorare la qualità del servizio pubblico.

I nuovi controllori Gtt per il momento lavoreranno ancora per sei mesi ma l’obiettivo è quello di inserire i tornelli  sui pullman. I primi dieci mezzi dotati di tortelli entreranno in servizio a dicembre prossimo mentre ulteriori 120 mezzi entro giugno 2023.

Per viaggiare sui mezzi del servizio urbano e suburbano è necessario un biglietto che costa 1.70 euro la validità è di 90 minuti e prevede anche un corsa sulla metropolitana. Coloro che viaggiassero senza un titolo di viaggio valido incorrerebbero in una sanzione che può arrivare fino ai 300,00 euro. Se la multa viene pagata entro 60 giorni scende a 100,00 euro. Nel caso in cui la multa venisse pagata entro i 7 giorni scende a 51,00 euro. C’è la possibilità di pagare anche la multa sui mezzi direttamente ai controllori, pagare sul momento la multa significa pagare 35,00 euro.

1798

Related Articles

1798
Back to top button
Close
Close