Articoli HP

Torino: navette senza conducente ancora senza passeggeri

2444
Tempo di lettura: < 1 minuto

Torino dovrà aspettare ancora prima di vedere dei passeggeri a bordo delle navette senza conducente.

La sperimentazione è bloccata a causa di macchine in doppia fila e sorpassi improvvisi.

Ancora nessun passeggero a bordo delle navette senza conducente di Torino

A Torino è dal 27 luglio che due navette elettriche senza conducente viaggiano in città, percorrendo una tratta di un paio di chilometri.

I due mezzi, entrambi da 14 posti e guidati da un computer intelligente brevettato dalla società Navya, avrebbero dovuto iniziare il trasporto delle persone ad ottobre.

Nessun passeggero, però, è ancora potuto salire a bordo delle vetture, che stanno continuando le prove senza persone a bordo.

La sperimentazione è stata rimandata a data da destinarsi e le cause ufficiali non sono ancora state divulgate.

Alcuni ingegneri, però, hanno rivelato in via ufficiosa che il computer di bordo avrebbe difficoltà a prevedere macchine posteggiate in doppia fila.

Anche i sorpassi all’ultimo creerebbero problemi alle navette, che al momento non hanno i mezzi necessari per prevedere queste situazioni.

L’ideale, affermano gli ingegneri, sarebbe dotare le vetture di telecamere.

Una soluzione che però presenterebbe non pochi problemi relativi alla privacy.

Autobus senza passeggeri: un progetto finanziato con fondi europei

Gli autobus senza conducente sono stati comprati grazie a finanziamenti europei del progetto Horizon.

Il bando, però, prevede delle tempistiche rigide da rispettare: tre mesi per la sperimentazione senza passeggeri e tre con persone a bordo.

Le prove, però, rischiano terminare durante la primavera 2023, il che accenderebbe il rischio di dover restituire i fondi all’UE.

Asja D’Arcangelo

2444

Related Articles

2444
Back to top button
Close
Close