Articoli HPmeteo Torino

Piemonte Inverno 2023: in arrivo abbondanza di neve e gelo

126179
Tempo di lettura: < 1 minuto

Nonostante il caldo autunnale delle ultime settimane, con temperature ben sopra la media stagionale, gli esperti meteo non hanno dubbi. Gli ultimi scampoli d’estate non devono trarre in inganno, le previsioni meteo per i prossimi mesi sono tutt’altro che rassicuranti.

L’inverno 2023 sarà freddo, con abbondanza di neve in Piemonte e freddo in tutta Italia

Secondo i principali indici telecnettivi gli esperti la stagione invernale sarà più fredda rispetto a quella del 2022 in tutte le zone del Mediterraneo e dell’Europa Occidentale. Non solo, le temperature saranno molti gradi più basse rispetto agli ultimi anni, abbastanza miti.

Gli indici telecnettivi sono le variazioni registrate della circolazione dell’atmosfera. Oscillazioni utili a capire i cambiamenti meteorologici su scala glocale con largo anticipo. Almeno utili a designare una possibile tendenza.

Una diminuzione, quella appena riscontrata, che fa propendere gli esperti nell’aspettarsi un inverno particolarmente rigido.

A conferma della parola degli esperti meteo è la presenza che avrà la Nina tra novembre e dicembre. La Ninà è la causa delle diminuzioni della temperature superficiali dell’acqua dell’Oceano Pacifico Centrale .

Nonostante le registrazioni avvengano in prossimità dell’Equatore, questi cambiamenti sono significativi per definire le previsioni metereologiche invernali in tutta Europa. Anche l’indice Nao, la North Atlantic Oscillation pone un valore tra 0 e -1 che indica la possibilità dell’arrivo di correnti gelide da Nord e Nord Est.

Come se non bastasse è stata segnalata anche la presenza di un anticiclone in Groenlandia che potrebbe alimentare l’arrivo di correnti fredde dalla Russia.

L’Italia e tutta Europa sarà quindi vittima di temperature addirittura sotto le medie stagionali.

E soprattutto nella zona Alpina, a cavallo tra Piemonte e Francia, dovrebbero essere consistenti le precipitazioni nevose, oltre il forte gelo.

Ricordiamo che sia molto difficile diramare previsioni a lungo termine, ma secondo gli esperti sono numerose le prove per cui si dicono abbastanza fiduciosi nelle loro previsioni.

126179

Related Articles

126179
Back to top button
Close
Close