Sanità

È morta Katia Mingrone, la ginecologa dell’ospedale Sant’Anna di Torino

9808
Tempo di lettura: < 1 minuto

È morta Katia Mingrone, ginecologa molto stimata e apprezzata dell’ospedale Sant’Anna di Torino.

Una perdita improvvisa, che ha letteralmente sconvolto tutto il tessuto della Città della Salute. La donna, operativa presso la struttura ospedaliera da ben 8 anni, vantava anche un’esperienza pregressa presso l’ASL To4.

Una grande professionista, che era molto benvoluta dai colleghi, i quali ne apprezzavano le grandi qualità umane e professionali. Ne è testimonianza il ricordo che numerosi di loro le hanno voluto tributare sui propri profili social in queste ore.

Le cause della morte della ginecologa dell’ospedale Sant’Anna di Torino

La dottoressa Mingrone si è spenta a soli 52 anni. Una perdita aggravata dalla giovane età della donna.

Nello specifico, la dottoressa è morta a seguito di una crisi ipertensiva, che le ha causato la rottura di un aneurisma cerebrale. Quest’ultimo, in pochi giorni, l’ha portata alla morte. Il decesso è avvenuto in Calabria, presso l’ospedale di Cosenza, dov’è la donna si trovava momentaneamente.

Una grave perdita per Torino e per il sistema sanitario locale, che vede andar via improvvisamente uno dei suoi migliori elementi, per quello che riguarda la ginecologia. Uno shock che il Sant’Anna e il suo personale operativo dovranno superare in fretta per riprendere le proprie attività.

9808

Related Articles

9808
Back to top button
Close
Close