Economia

Torino: chiude la storica Profumeria Tina di via Sacchi

1711
Tempo di lettura: < 1 minuto

Arriva la chiusura definitiva della sede storica di Torino della Profumeria Tina.

Infatti, dopo oltre cento anni di attività, al civico 18 di via Sacchi non ci saranno più né profumi né colori.

La Profumeria Tina: chiude la sede storica di via Sacchi

Se sul sito dell’azienda si legge ancora l’indirizzo della sede storica, sul profilo Instagram della profumeria questo è già sparito.

La bottega, che aveva aperto nel 1910, aveva resistito fino ad ora alle chiusure che da tempo affliggono la zona.

I titolari del negozio hanno preferito non pronunciarsi sul perché abbiano deciso di chiudere la loro storica bottega.

Già nel 2020, la Profumeria Tina si era ampliata, grazie all’apertura di un nuovo punto vendita a Giaveno, città natale della proprietaria.

La chiusura viene vissuta con gran dispiacere sia dai clienti più affezionati, sia dai negozianti di via Sacchi, che da anni lotta tra riqualificazione e degrado.

Torino: i negozianti sono preoccupati dall’ennesima chiusura

La Profumeria Tina, una vera perla della vecchia Torino, era diventata negli anni un vero e proprio punto di riferimento, non solo per il quartiere.

Il motivo, comunque, è rimasto ignoto anche ai negozianti della via che, tra l’altro, hanno confidato di non essere stati nemmeno salutati.

Un’ipotesi sulla ragione che possa avere spinto i titolari a chiudere è che questi siano andati in pensione.

In ogni caso, la speranza è che la Profumeria Tina venga sostituita da un negozio che porti nuovamente un po’ di prestigio alla via.

La chiusura della bottega preoccupa soprattutto perché non è l’unica.

È da diverso tempo, complice la crisi, che molte attività di Torino si sono trovate costrette per vari motivi a chiudere i battenti.

L’auspico dei negozianti è che la politica possa risolvere la situazione, che vede la Città scendere sempre più nel degrado.

Asja D’Arcangelo

1711

Related Articles

1711
Back to top button
Close
Close