Articoli HPTerritorio

Torino, approvato oggi il progetto per la riqualificazione verde della città

720
Tempo di lettura: 2 minuti

La riqualificazione verde di Torino, per ora concentrata solo in una ventina di zone della città, potrebbe un giorno arrivare a toccare tutti gli spazi urbani, in modo da renderli ad impatto zero.

Le coperture delle pensiline dei mezzi pubblici potrebbero essere sostituite da fioriere, così da schermare i raggi solari e mitigare le ondate di calore.

Pavimenti drenanti, capaci di far defluire ed assorbire le acque piovane, potrebbero arrivare a sostituire l’asfalto dei posteggi per le automobili.

Gli spazi piatti degli edifici, partendo da quelli municipali, potrebbero cominciare ad ospitare piante ed arbusti.

La riqualificazione verde potrebbe presto coinvolgere tutta l’area di Torino

Tra la fine del 2022 e la primavera del 2023 gli abitanti di Torino vedranno la loro città diventare sempre più verde.

Le soluzioni che verranno adottate hanno un carattere sperimentale e aiuteranno ad affievolire gli impatti climatici di fenomeni come le precipitazioni intense e le ondate di calore.

Secondo il progetto, proposto dall’assessora all’Ambiente Chiara Foglietta ed approvato dalla giunta comunale, queste misure, per ora circoscritte a poche aree di Torino, in futuro potrebbero essere applicate anche sul resto del territorio.

Al momento, il piano prevede l’investimento di circa un milione di euro, una somma relativamente piccola e finanziata dai fondi React-Eu.

Se le opere si dovessero rivelare efficaci nel combattere i mutamenti del clima, potrebbero però diventare una prassi ogni volta che si aprirà un cantiere per la manutenzione del suolo o del verde pubblico.

I tecnici che hanno lavorato al progetto osservano che in città che non sanno prepararsi adeguatamente ai cambiamenti climatici, si assiste ad un peggioramento della qualità della vita dei cittadini. In questi scenari si osserva una diminuzione della fruizione degli spazi e dei sistemi di trasporto pubblici, e ad una modifica della dimensione sociale della città.

È per questi motivi che gli spazi di Torino saranno ridisegnati tenendo di conto anche le ondate di calore e i temporali improvvisi, oltre alla qualità dell’aria.

Gli interventi di riqualificazione verde di Torino: i dettagli

I lavori per la riqualificazione green di Torino partiranno in autunno e prevedono numerosi interventi in varie zone della città:

  • In corso Matteotti, via Lancia, via Filadelfia, via Val della Torre, via San Donato, via Cigna e Via Genova sorgeranno ben 16 fermate verdi degli autobus;
  • In corso Giulio Cesare, il tram 4 passerà per un lungo tratto su binari a prato;
  • In via Stradella, 5 mila metri quadri di asfalto saranno rimpiazzati da una pavimentazione fresca, grazie alla costruzione di nuovi pergolati ombreggiati e aiuole;
  • In viale Matteotti, presso la scuola Spinelli, sarà allestito un tetto verde;

Gli interventi saranno accompagnati da attività volte alla sensibilizzazione: l’obiettivo è informare e spiegare gli effetti del cambiamento climatico e i benefici che porteranno le soluzioni previste dal progetto per contrastare le vulnerabilità climatiche.

720

Related Articles

720
Back to top button
Close
Close