Articoli HPTerritorio

Lapo Elkann affitta un aereo e fa fuggire 150 profughi dall’Ucraina

1337
Tempo di lettura: < 1 minuto

Lapo Elkann, noto imprenditore torinese, ha affittato un aereo per aiutare 150 profughi (tra i quali molte donne e bambini) ucraini a scappare dalla guerra.

L’aereo è stato affittato grazie ad una raccolta fondi creata da Lapo Elkann e Joana Lemos in occasione del loro matrimonio, che si è tenuto lo scorso 7 ottobre.

Le donazioni, devolute da ospiti ed invitati, sono state ricevute dalla Fondazione LAPS, del quale Elkann è Fondatore e Presidente. Le idee alla base della fondazione sono la creatività, il rispetto reciproco e la solidarietà, con una particolare attenzione per i minori e la loro educazione. Principi che ben si sposano con l’iniziativa promossa dalla coppia di sposi.

Un intervento che arriva dopo l’aiuto alle vittime del Covid durante la pandemia.

Lapo Elkann trasporta 150 profughi in aereo e i loro animali in Portogallo: i dettagli

Il volo, partito il 25 aprile, ha messo in salvo non solo le famiglie, ma anche i loro animali domestici, tra i quali 10 cani e 5 gatti, portandoli in Portogallo, a Cascais.

Un bel gesto, che è stato raccontato dallo stesso Elkann con un tweet:

“Per il nostro matrimonio Joana e io abbiamo chiesto ai nostri ospiti di fare una donazione a #FondazioneLaps. Con la somma raccolta abbiamo deciso di supportare il Popolo ucraino con diverse azioni. Oggi abbiamo affittato un boeing per portare in Portogallo 150 ucraini, 10 cani e 5 gatti salvandoli così dalla guerra. Auguro a loro di ritrovare la serenità. Un grande grazie al Sindaco di Cascais per il supporto”

Elkann si era già mosso in favore dell’Ucraina quando, su sua precisa indicazione, aveva fatto interrompere i rapporti di Italia Independent con il mercato russo.

1337

Related Articles

1337
Back to top button
Close
Close