Articoli HPTerritorio

Torino, debutta il taser per le pattuglie delle forze dell’ordine

544
Tempo di lettura: < 1 minuto

A Torino la burocrazia della sicurezza non mette nulla da parte, Nemmeno il taser che debutta per le forze dell’ordine.

A partire da oggi il taser sarà in dotazione ad alcune pattuglie di polizia, carabinieri e finanza.

Prima, però, è stato necessario siglare un accordo sanitario. Una soluzione di equilibrio che prevede delle disposizioni : Le sale operative delle forze dell’ordine dovranno mettere in preallarma la centrale del 118 per ogni evento in cui sarà inviata una pattuglia con taser a bordo.

Si tratta di una sorta di procedura preventiva, in caso di un ipotetico rilascio di scarica elettrica.

E nel momento in cui il taser dovesse essere utilizzato per davvero, dovrà intervenire un mezzo di soccorso secondo la valutazione del 118.

Le forze dell’ordine di Torino avranno in dotazione un taser: i dettagli

Quello del taser è un esordio che ha provocato qualche malumore qua e là. Per definizione il taser “a tensione controllata per inabilitare temporaneamente le funzioni motorie mediante contrazione involontaria dei muscoli”. Il dispositivo è usato ormai da anni da molte forze dell’ordine nel mondo. E in Italia non è stato accolto con particolare entusiasmo.

Il problema principale riguarda la salute: non tutte le pattuglie sono dotate di defibrillatori portatili. Gli effetti del taser possono essere rischiosi per la salute delle persone.

Si tratta di un dispositivo che può rivelarsi molto pericoloso per i soggetti cardiopatici.

I sindacati di polizia ribattono le accuse affermando che si tratta di un’arma indispensabile per scoraggiare comportamenti aggressivi o per immobilizzare soggetti pericolosi contendo l’uso della forza.

Il modello in dotazione alle forze di polizia italiane è l’X2, prodotto dalla ditta statunitense Axon.

Il compromesso trovato complica il lavoro: polizia, carabinieri e finanza dovranno allertare preventivamente il 118, comunicando l’invio dell’unità con il taser e il luogo dell’intervento. Il tutto sarà registrato dagli operatori del 118 come codice bianco.

Il criterio scelto ha sollevato delle perplessità, specialmente tra gli operatori del soccorso. Sarebbe come se tutte le imprese edili della città avvisassero in maniera preventiva il 118 nel momento in cui i propri operai maneggiano degli utensili elettrici.

544

Related Articles

544
Back to top button
Close
Close