Articoli HPTerritorio

Piemonte, anche le piscine sono in crisi

387
Tempo di lettura: < 1 minuto

Le piscine di Torino e del Piemonte lanciano un grido d’allarme per l’incombente crisi del settore.

Chi gestisce le piscine rientra fra coloro che hanno chiuso per primi i battenti a causa dell’emergenza sanitaria.

Alle difficoltà già esistenti da tempo si aggiungono altri ostacoli: il rincaro delle bollette.

Lo slogan con cui la Federazione Italiana di Nuoto è costretta a chiedere aiuto è “Piscine vuote, i costi non si fermano”. Ed effettivamente, un luogo vuoto non significa che non produca costi di mantenimento.

Il presidente del Piemonte Alberto Cirio promette di istituire un fondo d’emergenza, in cui serve un intervento sinergico con il Governo, Anci e Coni e le Regioni.

Anche le piscine del Piemonte sono in crisi: i dettagli

Si tratta di un mondo, una realtà che ha la possibilità di offrire una posizione lavorativa a tantissime persone e attualmente viene solo colpito e danneggiato dai rincari che il costo dell’energia ha portato nelle bollette e nei costi di mantenimento, che all’interno di tali impianti sono estremamente elevati. Le utenze all’interno degli impianti arrivano addirittura al 40% delle spese complessive per garantirne il funzionamento.

Alberto Cirio conferma che lavorerà insieme all’assessore allo Sport Fabrizio Ricca per trovare tutte le soluzioni possibili a questa situazione di difficoltà. Sia a livello nazionale che a livello regionale.

Il Governo verrà sollecitato affinché vengano stanziati dei ristori che possano tener conto di tale criticità e affinché venga istituito un fondo di emergenza, con il coinvolgimento di grandi aziende produttrici di energia.

La Regione promette di creare una sorta di alleanza tra Governo, Regioni, Anci per gli Enti Locali e Coni. Tutto ciò ne va del futuro degli impianti ma soprattutto della vita di numerose famiglie.

A sottolineare la crisi basti ricordare come nel 2021 non tutte le piscine siano tornate ad aprire al pubblico.

387

Related Articles

387
Back to top button
Close
Close