Mole24 Logo Mole24
Home » Territorio » Torino, donna lascia due milioni di euro in eredità al comune

Torino, donna lascia due milioni di euro in eredità al comune

Da Daniele Riefolo

Dicembre 14, 2021

Torino, donna lascia due milioni di euro in eredità al comune

La signora Bonarda, nel suo breve testamento, ha lasciato tutti i suoi averi al Comune di Torino, due milioni di euro in eredità. La ricca signora torinese si fidava ancora delle istituzioni e ha lasciato in eredità alla città un vero e proprio tesoro.

La signora in questione è Francesca Bonarda, morta all’età di 78 anni l’anno scorso. Il suo patrimonio ammontava a due milioni e 300mila euro, ora di proprietà del comune.

Richiami Prodotti Italia App

Il suo appartamento era situato nell’elegante palazzina di via Albenga 22. Abitava al nono e ultimo piano e teneva sempre le serrande abbassate, simbolo della sua riservatezza.

Donna lascia un’eredità di due milioni di euro al comune di Torino: i dettagli

A confermare la sua indole riservata sono i vicini che, in pochissimi, hanno saputo dire qualcosa sull’anziana signora. Viveva da sola e un tempo era sposata con un imprenditore proprietario di un’azienda, del quale, però, non si conosce il nome.

Dopo essere rimasta vedova, l’unico a tenerle compagnia, oltre alla badante da qualche tempo con lei, era il suo chihuahua. Alla scomparsa della signora Bonarda, la badante ha deciso di prendere con sé il cucciolo e di prendersi cura di lui, portandolo a vivere con lei.

La notizia di un’eredità così cospicua è arrivata alle orecchie di tutti come una leggenda metropolitana. Si stenta a crederle. Eppure, la signora Bonarda ha lasciato proprio tutto al Comune di Torino. Le casse della città, finalmente, non rimbombano più da quanto sono vuote e il Comune ringrazia per la generosità.

La fiducia che la signora Bonarda ha avuto nelle istituzioni lasciando tutto al Comune di Torino è davvero enorme ed è un gesto importante. Un segno di attaccamento alla città in cui ha vissuto. Alcuni cittadini prendono ancora come riferimento le istituzioni e il Comune come l’istituzione più vicina ai cittadini.

Il gesto di generosità della signora Bonarda, però, ha lasciato il segno e di stucco il sindaco Lo Russo che, sicuramente, non si aspettava una tale somma destinata alla città.

Daniele Riefolo Avatar

Daniele Riefolo

Laureato in Filosofia presso l'università degli studi di Bari, ha pubblicato diversi saggi e libri fin dal 2012, Vanta diverse collaborazioni con testate locali e nazionali ed esperto di comunicazione e marketing aziendale