Articoli HPEventi

Torino, grande successo per il Trolley Festival 2021

551
Tempo di lettura: < 1 minuto

Grandissimo successo ieri per il Trolley Festival 2021, che ha conquistato cittadini torinesi e turisti. E ora è tempo di bilanci e progetti futuri.

La grande parata dei tram storici per le vie del centro, infatti, ha avuto tantissimo pubblico e soprattutto tantissimo successo.

Così, Renato Cambursano, presidente dell’Associazione torinese tram storici, non ha potuto fare altro che confermare l’appuntamento per il prossimo anno.

Il Trolley Festival diventerà dunque un appuntamento annuale che si terrà tutte le prime domeniche di dicembre.

La parata di ieri, infatti, è stata all’insegna del successo. I numeri dicono che i torinesi scesi per le vie del centro fossero almeno 10 mila, tutti pronti per ammirare la sfilata dei mezzi.

Ad aprire la sfilata è stato il mitico tram 116 del 1911, che conta ben 110 anni di storia, mentre a chiuderla ci ha pensato l’ultimo modello, il più recente. Senza dimenticare gli iconici tram arancioni degli anni ’30 e ’50.

Così, i 14 tram che hanno sfilato hanno formato un lungo serpentone e hanno anche rappresentato un primato: la prima sfilata di 14 mezzi storici in Italia.

Successo per il Trolley Festival 2021: tutti i dettagli

Al grande successo della sfilata va aggiunto anche quello delle varie attività di divulgazione fatte a bordo del tram.

Ieri, infatti, ben 5 mezzi dell’Associazione hanno circolato per tutta Torino con a bordo torinesi e turisti.

Ad accompagnarli c’erano le spiegazioni dei soci, che hanno guidato i passeggeri alla scoperta del patrimonio dei tram storici. Patrimonio non solo unico in Italia, ma tra i più prestigiosi al mondo.

La parata di ieri era solo il primo evento per le celebrazioni dei 150 anni del tram a Torino, con l’anniversario esatto che cadrà il 29 dicembre.

Nei prossimi mesi verrà organizzato un convegno internazionale. L’obiettivo principale sarà quello di trovare uno sponsor per finanziare la messa su strada della carrozza del 1890, in modo da farla circolare.

Per poterla spostare dall’attuale location, infatti, servirà una gru e soprattutto i cavalli. E per questo bisognerà anche superare le opposizioni degli animalisti.

La novità più grande però potrebbe essere la costruzione del primo museo dinamico del tram storico, che sarebbe collocato presso al ex stazione Torino-Ceres.

Un museo unico nel suo genere, dove poter custodire tutti i tram storici torinesi. Ovviamente in movimento.

551

Related Articles

551
Back to top button
Close
Close