Eventi

Torino, l’Oval Lingotto diventa la casa dell’aerospazio

1888
Tempo di lettura: 2 minuti

L’Oval Lingotto di Torino diventa sempre meta più ambita dalle grandi ditte e ora si appresta a diventare la casa dell’aerospazio.

Avio Aero ha realizzato con la stampa 3D un motore che riduce i consumi del 20 per cento. Il motore è presente alla convention. Il motore è il primo in Europa ad essere stato realizzato da 50 anni a questa parte e la maggior parte del lavoro è stata svolta a Rivalta, nei pressi di Torino.

Allo scopo di fare ricerca, sviluppo e produzione di razzi riutilizzabili è arrivata a Torino la texana Exos Aerospace systems&technologies.

Poi, dall’azienda campana Siderus Space Dynamics, di Mattia Barbarossa, è arrivato Eos (il personale computer dei veicoli spaziali).

Altri big players italiani e internazionali:

  • Thales Alenia Space
  • Leonardo
  • Altec
  • Collins aerospace
  • Airbus
  • Atr e Boeing
  • Comac

L’Oval Lingotto di Torino diventa la casa dell’aerospazio: i dettagli

All’Oval di Lingotto Fiere, da oggi a giovedì, ci saranno gli Aerospace & Defense Meetings, vetrina internazionale delle ultime tecnologie e arena di scambi commerciali.

Sono stati programmati oltre 7mila incontri b2b che verranno svolti anche da remoto, per questioni sanitarie.

La fiera che si apre a Torino oggi ha l’obiettivo di diventare la più grande in Europa, in questo campo. L’assessore all’internazionalizzazione Fabrizio Ricca, presentando la manifestazione ha ricordato l’importanza di conteggiare l’impatto della fiera. In questo modo si potrà dimostrare con i numeri il successo di questa edizione.

Il seguirà il filo dei contatti avviati durante il meeting, almeno per sei mesi.

Il presidente Dario Peirone ha dichiarato che in passato ci sono stati investimenti ampliati grazie a questo evento. Ad esempio, Exos aperto qui un polo dopo gli Adm.

La tre giorni accoglie quasi 1030 partecipanti e 600 imprese da 28 paesi. È un’occasione per riflettere sulle sfide che riguarderanno il settore per i prossimi anni.

In chiave globale: la rivoluzione ecologica del trasporto aereo e dell’aerospazio. O anche a livello locale.

È fissato per dopodomani un convengo per fare il punto sul settore agricolo. Se ne occuperà il Distretto piemontese dell’aerospazio. Si contano 350 aziende, 25mila addetti e 7 miliardi di fatturato.

Il progetto della cittadella

Oggi, Regione, Camera di commercio, Politecnico e Leonardo presentano il progetto della cittadella dell’aerospazio sull’asse di corso Marche a Torino (alle 14 con registrazione online).

Sarà il cuore hub di un piano di investimenti da un miliardo di euro che la Regione ha chiesto sul Pnrr.

L’assessore regionale alle attività produttive Andrea Tronzano ha dichiarato che sono già stati investiti 15 milioni per il progetto. Transazione energetica, ricambio generazionale e smart sono le key words per un settore in così elevata espansione.

1888

Related Articles

1888
Back to top button
Close
Close