Articoli HPmeteo Torino

Meteo, in Piemonte il maltempo sembra inarrestabile

556
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il meteo in Piemonte sta mettendo i cittadini in difficoltà, con un maltempo che non vuole placarsi.

A Torino la pioggia sembra non arrestarsi, anche oggi martedì 23 novembre le previsioni metereologiche prevedono maltempo.

Ci saranno dei movimenti per quanto riguarda la perturbazione che adesso è presente in Italia, che inizierà ad arretrare verso ovest e la depressione sull’Europa sudoccidentale si ritirerà verso la penisola iberica.

In Piemonte le piogge non cesseranno e la neve scenderà sulle Alpi dai 1500 metri, con un miglioramento rispetto alle condizioni delle giornate precedenti.

Il maltempo in Piemonte crea difficoltà: i dettagli

Gli esperti di 3bmeteo.com hanno dichiarato che la saccatura depressionaria non è destinata ad esaurirsi. Verso metà settimana, essa si unirà al flusso artico e irromperanno sull’Europa sudoccidentale.

È previsto un peggioramento da giovedì a causa della perturbazione che avanzerà verso l’Italia da ovest verso est e che metterà a rischio le condizioni meteo nelle regioni più esposte.

Giovedì all’insegna del peggioramento

La città di Torino e il Piemonte in generale saranno di nuovo sommerse da un’onda di maltempo che partirà da giovedì dopo la tregua di mercoledì all’insegna di schiarimenti. Anche la Liguria attende piogge e rovesci.

Le Alpi si riempiranno di neve dai 1100 m ma è possibile che anche a quote inferiori, fino ai 600 m nel cuneese, ci siano nevicate. Anche sull’appennino centro settentrionale ci sarà il ritorno dei fiocchi di neve.

Sui Balcani si aspetta una perturbazione verso venerdì e si prevede un’instabilità metereologica prolungata: nuovi rovesci sulle regioni tirreniche e freddo artico per l’Italia sono le previsioni attese per prossimi giorni.

Temperature in calo

Da giovedì le temperature caleranno a causa della saccatura iberica che si muoverà verso l’Italia accompagnata da un’intesa perturbazione.

Si aggiunge verso il centro depressionario dello Stato una discesa di correnti artiche che, conseguentemente, farà diminuire le temperature al Nord e sulle regioni tirreniche centro-settentrionali. Come già anticipato la neve scenderà anche a quote piuttosto basse a causa dell’elevato sbalzo termico: non si esclude la precipitazione anche sulle pianure cuneesi.

Le temperature oscilleranno tra i 10°-11° di massima ai 5°-7° di minima. Prevista discesa delle temperature per il fine settimana.

556

Related Articles

556
Back to top button
Close
Close