Articoli HPEventi

Cultura, anche a Torino si celebrano le Giornate Europee del patrimonio

614
Tempo di lettura: 2 minuti

“Tutti inclusi”: ecco lo slogan per la trentesima edizione delle Giornate Europee del patrimonio, dedicate quest’anno al tema dell’inclusione che si svolgeranno anche a Torino.

L’obiettivo dell’edizione 2021 è proporre l’idea di una cultura aperta a tutti cittadini, di ogni età e provenienza, con particolare attenzione alle minoranze e alle persone con disabilità.

L’obiettivo dell’inclusione non è una linea di pensiero nuova per la Fondazione Torino Musei.

Sabato 25 e domenica 26 infatti al prezzo simbolico di solo un euro si potranno visitare la Gam, il Mao e Palazzo Madama.

Un’iniziativa che ha lo scopo non solo di valorizzare il patrimonio culturale del territorio, ma anche di solleticare l’animo dei cittadini per promuovere la tutela attiva e affermare il suo valore artistico e identitario.

Cultura, anche a Torino si celebrano le Giornate Europee del patrimonio
Palazzo Madama

Anche a Torino le Giornate Europee del Patrimonio

Il tema dell’inclusione rientra a pieno titolo nella politica della Fondazione Torino Musei. Da anni i visitatori con disabilità e i loro accompagnatori hanno diritto all’ingresso gratuito e tutte le collezioni sono inclusive, con disegni in rilievo, mappe e scrittura braille per le persone cieche, spiegazioni in LIS (lingua dei segni italiana) per le persone sorde o sordomute e sono organizzati laboratori specifici per qualsiasi disabilità motoria e cognitiva.

Sempre nell’ottica inclusione, questo weekend saranno inoltre organizzate visite guidate, aperture straordinarie e iniziative digitali.

Cosa visitare

I musei avranno orario dalle 10 alle 18, con chiusura delle biglietterie un’ora prima. Per accedere ai musei, partecipare alle attività e alle visite guidate, tutti i visitatori sopra i 12 anni dovranno essere muniti di green pass. La tariffa di un euro sarà applicata anche ai possessori dell’Abbonamento Musei.

Oltre alle collezioni, nel biglietto da un euro sono comprese le mostre “Natura e Verità” e “Sul Principio di contraddizione”.

Inoltre, Sabato 25 alle 14 e alle 15:30 ci sarà una visita guidata speciale dal titolo “Esperienze Tangibili”: due percorsi dedicati alle collezioni del ‘900, rivolti non solo a persone con disabilità visiva ma chiunque voglia sperimentare l’esplorazione tattile delle opere scultoree del museo.  Prenotazione obbligatoria.

Per maggiori informazioni consulta il sito web

  • Museo dell’arte orientale

Con un euro si potranno visitare le collezioni permanenti e le mostre temporanee “China goes urban” e “Krishna, il divino amante”. Inoltre, saranno organizzate visite speciali condotte da Theatrum Sabaudiae.

Per maggiori informazioni consulta il sito web

Con la stessa moneta si potranno visitare le sale, le collezioni, il Giardino Botanico Medievale e la Torre Medievale. L’ingresso per le persone con disabilità e accompagnatori è gratuito e presso la biglietteria saranno disponibili in prestito mappe tattili e disegni in rilievo.

Inoltre, nella Sala Acaia, sulla Torre Panoramica e nel Giardino Botanico Medievale saranno presenti pannelli con disegni in rilievo e collegamenti tramite QR code e NCF a video con LIS. Su youtube si potrà trovare l’audioguida di Palazzo Madama realizzata dagli studenti della scuola Matteotti-Rignon, un progetto dedicato all’educazione museale.

Per maggiori informazioni consulta il sito web

614

Related Articles

614
Back to top button
Close
Close