ArteArticoli HPTerritorio

Torino, il progetto CasaBottega si estenderà in tutta la città

933
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il progetto CasaBottega, nato nel 2018 nel quartiere Barriera Milano di Torino, si estenderà in tutta la Città della Mole.

Un progetto che vuole unire arte, inclusione sociale e riqualificare i quartieri più fragili del capoluogo piemontese.

Negli anni molti artisti hanno dato vite a capolavori urbani nella periferia torinese, e adesso la Giunta Comunale ha deciso di allargare il progetto a tutta la città.

L’ultimo evento di CasaBottega è andato in scena lo scorso giugno, quando il bando comunale ha dato vita a diversi laboratori e creazioni. Sulla scia del successo di giugno, il Comune di Torino ha deciso di formulare un nuovo bando, chiamato CasaBottega 4.0.

Il progetto CasaBottega torna a Torino: i dettagli

Negli anni, CasaBottega ha ridefinito la fisionomia di sette negozi chiusi, che negli anni ha trasformati i locali chiusi in laboratori, gallerie e residenze per artisti.

Il Consiglio Comunale di Torino di ieri ha dato il proprio nulla osta all’estensione del progetto in tutta la città. Il progetto CasaBottega 4.0 ha trovato un consenso unanime tra gli amministratori cittadini.

Il bando prevede l’utilizzo, per un massimo di tre anni (con proroga di ulteriori due), di alcuni locali dismessi della città, sia pubblici che privati.

L’iniziativa, nel corso di questi anni, ha dato vita a circa 78 eventi, tutti all’insegna dell’arte, che hanno riqualificato la zona Barriera Milano. Tuttavia ancora non si è completato il percorso verso la conversione in residenza.

Gli affitti non vengono indirizzati verso un uso commerciale o privato in un primo momento, dando modo di definire in un secondo momento le condizioni di locazione.

Non tutti i progetti saranno tuttavia presi in considerazione per l’assegnazione del bando comunale. Infatti ogni progetto presentato deve avere una valenza economica in campo economico, sociale, del turismo, dell’artigianato e dell’innovazione.

L’assegnazione dei locali idonei sarà deciso mediante un confronto con le associaizoni delle circoscrizioni.

933

Related Articles

933
Back to top button
Close
Close