Articoli HPTerritorioTrasporti

Torino, residenti contro la pista ciclabile in Santa Rita: toglie 140 parcheggi

2614
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il Comune di Torino sta attuando da tempo investe negli spostamenti sostenibili, ma i residenti si sono scagliati contro il progetto della pista ciclabile in Santa Rita.

Il Palazzo di Città ha da tempo formulato in Piano Torino in Bici, per aumentare i tratti ciclabili e ridurre gli impatti ambientali.

Tuttavia i residenti, come già avvenuto con il progetto della ciclabile tra via Lancia e il Politecnico hanno espresso qualche malumore. Il motivo è il medesimo: le tratte per le due ruote cancellano i parcheggi per coloro che vivono in zona.

La questione è complessa, e tra i rappresentati delle circoscrizioni e gli organi comunali non c’è un parere univoco sull’impatto che il progetto possa avere sui posti auto cancellati.

La nuova pista ciclabile in Santa Rita a Torino crea malumori: i dettagli

Via Gorizia è il luogo maggiormente colpito dalla cancellazione di posti auto: i presidenti delle circoscrizioni sostengono che saranno sacrificati centoventi parcheggi.

Via Romolo Gessi, a ottocento metri, perderà altri venti stalli per automobili per lo stesso piano di mobilità che prevede due nuove ciclabili.

Il piano Ciclovie Urbane prevede la creazione di ulteriori sette piste ciclabili in tutta la città, ma i residenti esprimono preoccupazione per i parcheggi.

I consiglieri della circoscrizione 2 sostengono che la zona non possa privarsi di così tanti posti auto. I rappresentanti cittadini sostengono che la zona sia già carente di stalli per le vetture dei privati.

Il Comune sostiene che l’argomento sia stato già dibattuto, e nel tratto citato l’impatto non dovrebbe essere quello paventato dalle circoscrizioni.

Il piano, stando a Palazzo di Città, prevede fino a Corso Orbasso il restringimento delle carreggiate per auto, passando da due corsie a una per senso di marcia. I restanti 650 metri, fino a corso Cosenza, il parcheggio tratteggiato a spina di pesce diverrà lineare.

La giunta comunale ha previsto la perdita di una decina di posteggi, e non i 140 paventati dai rappresentati delle circoscrizioni.

Tuttavia i residenti sostengo che in via Gessi i posteggi auto saranno del tutto cancellati,

2614

Related Articles

2614
Back to top button
Close
Close