Articoli HPCronaca di Torino

Festino in casa Mckennie: 20 persone e tre calciatori della Juve multati

2377
Tempo di lettura: < 1 minuto

Clamorosa vicissitudine per il calciatore della Juventus Weston McKennie, che ieri sera è stato pizzicato durante una festa nella sua villa a Torino.

Malgrado le limitazioni legate al Coronavitus, il calciatore ha deciso di riunire colleghi e amici nella sua abitazione sulle colline della Città della Mole.

I carabinieri hanno ricevuto una segnalazione anonima da parte di un vicino dell’atleta che ha lamentato musica e schiamazzi provenienti dalla villa del calciatore bianconero.

I militari hanno inoltre scovato, tra i venti invitati, altri due atleti di punta del club bianconero.

Festa a casa di McKennie, coinvolti anche Dybala e Arthur

I carabinieri hanno raggiunto l’abitazione del calciatore attorno alle ore 23.30, raggiunti da una segnalazione.

I militari hanno scorto nei pressi della villa diverse autovetture e quando hanno chiesto di entrare nell’abitazione il padrone di casa ha ostentato una barriera linguistica.

Il padrone di casa è il calciatore Weston Mckennie, texano in forza alla Juventus, che dopo un’ora di trattative ha fatto entrare i carabinieri.

Al loro ingresso i carabinieri hanno scorto venti persone, tra cui Paulo Dybala e Arthur Melo, entrambi atleti tesserati nella Juventus.

Tutti gli invitati sono stati sorpresi senza dispositivi di protezione individuale e oltre il coprifuoco,visto che la segnalazione è arrivata alle ore 23.30.

Le forze dell’ordine hanno multato i presenti e il calciatore texano rischia inoltre una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale.

2377

Related Articles

2377
Back to top button
Close
Close