Articoli HPTerritorio

Ufficiale l’arrivo di Primark a Torino: apertura per il 2022

46896
Tempo di lettura: < 1 minuto

Primark conferma l’inaugurazione di un nuovo negozio a Le Gru di Torino per il prossimo anno

Nonostante le incertezze delle Pandemia, Primark arriverà definitivamente all’ombra della Mole Antonelliana.

La multinazionale irlandese specializzata nella vendita di abbigliamento a basso costo ha dato conferma della prossima apertura del negozio di Torino.

Il punto vendita si troverà a Le Gru di Grugliasco, vicino al confine con il capoluogo piemontese.

Al momento infatti sarebbero già in corso i lavori di predisposizione degli spazi e delle vetrine, ma si attendono passi in avanti nelle tempistiche di operazione.

L’inaugurazione infatti, ormai rinviata per la seconda volta nel 2021, è stata sospesa per le difficoltà dovute all’emergenza sanitaria in corso.

I continui lockdown regionali e il peggioramento della Pandemia hanno di fatto bloccato per il momento i piani di realizzazione.

Tuttavia non ci sarà nessun dubbio sulla nuova apertura.

Il nuovo punto vendita di Primark a Torino aprirà infatti entro la fine del 2022.

Una lunga attesa per molti amanti dello shopping che dovranno attendere almeno un anno per l’arrivo del celebre marchio anche nel capoluogo piemontese.

Per il negozio Primark di Torino ci saranno 200 nuove assunzioni, per le quali i cittadini interessati dovranno compilare un format e inviare sul sito il proprio curriculum.

La catena è già presente ad Arese, Brescia, Campi Bisenzio, Rozzano e Verona, ma prossimamente amplierà la sua offerta con nuovi negozi anche a Napoli, Venezia, Catania, Bologna, Chieti e Milano.

L’azienda irlandese è intenzionata ad estendere la propria copertura sul territorio italiano, collaborando con il leader dei centri commerciali Klépierre per creare una rete capillare di negozi fisici in tutto il Paese.

Un progetto realizzabile soprattutto grazie agli introiti che la multinazionale guadagna annualmente.

Solo nel 2019 infatti PrimArk ha fatturato 8,6 miliardi di euro, mentre nell’anno della Pandemia il bilancio dei ricavi era pari 4 miliardi di euro.

46896

Related Articles

46896
Back to top button
Close
Close